Frigorifero: questa è la temperatura perfetta da impostare, risparmi anche

0
30

Sapevi che il frigorifero deve avere sempre questa temperatura per conservare al meglio il cibo? Scopriamo qual è e come impostarla nel modo giusto. 

Ti sei mai chiesto se esiste una temperatura migliore per conservare al meglio i cibi nel frigorifero? Non preoccuparti, oggi risponderemo in modo esaustivo a questa domanda. Andiamo a scoprire tutta la verità si questo elettrodomestico.

Frigorifero temperatura corretta
Frigorifero: ecco la temperatura corretta in cui deve stare

Il frigorifero è sicuramente uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa e sarebbe praticamente impossibile viverci senza. Fa strano pensare, che in passato la gente, in passato, riusciva a farne a meno. Oggi, per fortuna grazie alla tecnologia abbiamo la possibilità di conservare al meglio il nostro cibo.

Ai tempi utilizzavano altri tipi di escamotage per far durare più a lungo gli alimenti, come ad esempio il sale. Ma vi siete mai chiesti quale sia la temperatura migliore per conservare il nostro cibo? Scopriamolo insieme.

Frigorifero: ecco la temperatura ideale per conservare il cibo

In molti, quando utilizzano il frigorifero sottovalutano un aspetto importante. Stiamo parlando della temperatura, questa infatti deve essere impostata in modo corretto affinché possa conservare al meglio gli alimenti.

Stando a quanto riportano i dati forniti direttamente dal Ministero della Salute, la temperatura ideale per conservare il cibo deve essere tra tra i 4-5°C.

Ovviamente questa temperatura varia a seconda dei ripiani del frigorifero, infatti tende ad aumentare di qualche grado per i prodotti all’interno dello sportello e a diminuire per i piani inferiori.

Frigorifero temperatura corretta
Sapevi che il frigorifero dovrebbe stare a questa temperatura

Per ottenere un efficenza massima dal nostro frigorifero è necessario prestare attenzione ad alcuni accorgimenti.

La prima cosa da non sottovalutare riguarda la pulizia dell’elettrodomestico, questo deve essere sempre in ottime condizioni. Solo in questo modo il cibo sarà conservarto in modo adeguato. Inoltre è fondamentale verificare quotidianamente la funzionalità delle guarnizioni. In questo modo eviteremo la formazione di condensa.

Infine, cercate di fare attenzione a dove posizionate gli alimenti. Ogni scomparto ha una temperatura diversa, motivo per cui il cibo deve esser riposto nell’apposito reparto. Ad esempio, l’ultimo scaffale è quello meno freddo, quindi dovreste mettere alimenti sottovuoto, yogurt, cibi cotti e scatolame.

Per quanto riguarda il reparto centrale bisogna riporre gli affettati aperti, i piatti cotti e le salse. Mentre nel ripiano più basso, ovvero quello con la temperatura più fredda è necessario mettere i cibi da conservare. Come la carne e pesce crudo.