“Aprite il cervello, dovete andare a votare e fermare Giorgia Meloni “, dice Chiara Ferragni

0
130
Fonti ed evidenze: Repubblica, Corriere della Sera

Chiara Ferragni, influencer e imprenditrice digitale, torna a prendere posizione in politica e invita gli italiani ad andare a votare alle prossime elezioni.

Il pensiero politico di Chiara Ferragni e del marito Fedez non è un segreto. L’influencer invita il popolo a non astenersi il 25 settembre, a combattere l’apatia politica che si sta diffondendo tra gli italiani. Fin qui nulla di male. Tuttavia non si limita a questo.  Il vizio di “influenzare” le scelte altrui non abbandona mai Ferragni che recentemente è stata sommersa dalle critiche per aver accompagnato il figlio a scuola con una borsa da 150mila euro.

Chiara Ferragni Instagram

Chiara Ferragni, a un paio di settimane  dalle elezioni,  è tornata a far sentire la sua voce dal suo palcoscenico preferito: Instagram dove vanta oltre 27 milioni di followers.  Il suo appello è chiaro: il 25 settembre bisogna andare a votare. In effetti il voto è un dovere oltreché un diritto. Questa volta, tuttavia, sono tanti i cittadini che, delusi dalle decisioni politiche degli ultimi due anni, hanno già annunciato che si asterranno. Ferragni invita tutti a far sentire la propria voce. Ma non solo: invita i suoi followers a fermare l’avanzata del Centrodestra. L’invito dell’influencer è quello a sfidare i sondaggi che danno per vincitrice Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia contro cui Ferragni si era già espressa in merito all’aborto. Nel suo lungo post la 35enne scrive: “Aprite il cervello e fate sentire la vostra voce il 25 settembre. Quelle del 25 settembre per milioni e milioni di italiani saranno delle normali elezioni  le solite elezioni che porteranno alla formazione dell’ennesimo ‘governo ladro e corrotto’ tanto odiato e ormai entrato nella visione dell’opinione pubblica. Per tantissime altre persone, invece, le elezioni del 25 settembre rappresenteranno la nascita del Governo più a Destra, a livello di estremismo ideologico, in tutta la storia della Repubblica italiana” – le parole della regina di Instagram.

Il post continua con il pensiero della 35enne la quale si sofferma sul rischio di un Paese nel quale, se vincesse Giorgia Meloni, non ci sarebbe spazio per la diversità, per le famiglie composte da due mamme o due papà; un Paese che metterebbe troppi freni all’immigrazione e in cui la priorità non sarebbe dare la cittadinanza ai figli degli immigrati. E, ancora, Ferragni parla dell’ impossibilità – con Fratelli d’Italia e Lega al Governo – di arrivare a una legge sul fine vita o alla creazione di una “casa arcobaleno” per dare rifugio a chi viene cacciato dalle famiglie d’origine per l’orientamento sessuale. Infine da brava ex studentessa di Giurisprudenza alla Bocconi, Ferragni conclude con un accorato appello: “Andate a votare. Pensate se ogni persona che segue questa pagina convincesse anche solo una persona a votare e a non astenersi avremmo 700mila votanti in più“.