Tornado: le Regioni Italiane a rischio

0
31
Fonti ed evidenze: greenme.it

Anche la nostra Italia è esposta al pericolo tornado e se prima pensavamo riguardasse solo gli Stati Uniti, invece il nostro Paese non è più immune da questi eventi meteorologici che risultano disastrosi.

Ovviamente ci sono delle aree ben specifiche del nostro Paese più a rischio tornado e questa mappatura è stata elaborata proprio dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche che ha analizzato i fenomeni di tornado in Italia negli ultimi anni in cui si sono verificati dei fenomeni davvero inusuali per il nostro clima e che preoccupano notevolmente.

Tornado, le Regioni Italiane a rischio
Tornado, le Regioni Italiane a rischio
(pixabay.com)

Quindi quali sono queste zone nello specifico? Si tratta soprattutto di Regioni centrali che si affacciano sul Tirreno, in particolare la regione del Lazio dove nel 2019 si è abbattuto un violento tornado che ha fatto riflettere sulle probabilità, in questa regione specifica del nostro Paese, di fenomeni molto seri e preoccupanti.

La mappatura

Riguardo alla zona del Tirreno le condizioni atmosferiche sono caratterizzate da un’area di bassa pressione sul quella parte dell’ Italia nord-occidentale, e da venti al suolo per quanto riguarda le parti sud-occidentali del Paese. Ma non dobbiamo dimenticare che anche le zone Sud-orientali, sono a rischio e parliamo di regioni esposte come Puglia e Calabria oltre alla Pianura Padana. Ovviamente la temperatura superficiale del mare incide molto e quindi quella zona che riguarda le regioni del centro Italia sono davvero a rischio per quanto concerne la formazione dei tornado nella zona mediterranea del nostro paese.

Si tratta soprattutto di Regioni centrali che si affacciano sul Tirreno,
Si tratta soprattutto di Regioni centrali che si affacciano sul Tirreno
(pixabay.com)

Quello che dobbiamo puntualizzare è che l’Italia risulta davvero impreparata a questo tipo di fenomeni essendo purtroppo l’unico Paese in Europa a non prevedere un piano di adattamento specifico alla crisi climatica che è davvero seria e grave in questi ultimi decenni. Ovviamente la preoccupazione è tanta, soprattutto da parte di Legambiente che puntualizza il fatto che il nostro Paese non abbia un piano interventi importante per la tutela sia del territorio che degli abitanti, rispetto al resto dell’ Europa che invece risulta preparato in merito. È molto importante dover ripensare agli spazi nelle città a rischio, mettendo in sicurezza gli abitanti e rendendo la vita in questi spazi molto più vivibili.

.