I medici la rimandano a casa tre volte. Federica muore mentre aspetta al Pronto Soccorso

0
125
Fonti ed evidenze: Gazzettino, Messaggero

Un malessere sottovalutato dai medici ha portato al decesso di una giovane donna di 37 anni. Ancora da chiarire le cause della morte.

Federica Fabbris è morta a soli 37 anni. Nessuno sa ancora fornire una spiegazione, una ragione di questo decesso improvviso e forse evitabile. La giovane donna, domenica 17 luglio, si era fatta accompagnare al Pronto Soccorso di Chioggia – Venezia – da alcuni amici. Da lì non è più uscita.

ANSA/LUCA ZENNARO/ARCHIVIO

Gli amici che l’avevano accompagnata sono rimasti nella sala di attesa: pensavano di tornare a casa tutti insieme mai potevano immaginare che Federica sarebbe morta dopo un’ora dal suo ingresso nella struttura sanitaria.  Da quanto emerso la 37enne era già stata di recente altre 3 volte in Pronto Soccorso ma tutte le volte era stata dimessa dopo le visite di rito.  La prima volta la giovane donna accusava forti dolori al collo ed alla schiena: le avevano fatto alcuna iniezioni che, lì per lì avevano fatto passare il male e , così, Federica era tornata a casa senza essere sottoposta a visite più approfondite o senza che le venissero prescritti esami specifici.  Ma, pochi giorni dopo, aveva iniziato ad avvertire  dolori allo stomaco ed era andata un’altra volta al Pronto Soccorso: dopo gli esami del sangue ecco altre dimissioni immediate. Infine sabato – il giorno prima del decesso – visto che questi dolori non passavano, era tornata al Pronto soccorso e dopo una flebo era stata rimandata ancora a casa.

Domenica mattina la tragedia: ancora forti dolori e nonostante le sue resistenze assieme al compagno Diego è salita sull’ambulanza e gli amici l’hanno vista per l’ultima volta. Prima di mezzogiorno la terribile notizia:Federica non c’era più. Una morte che, forse, si sarebbe potuta evitare se non fosse stata rispedita a casa per tre volte. In una nota, l’azienda sanitaria veneta ha comunicato che: “L’Ulss 3 Serenissima  è vicina nel lutto alla famiglia della persona deceduta e mentre attende l’esito del riscontro diagnostico, doveroso per le modalità in cui è avvenuto il decesso, attraverso la direzione dell’ospedale ha avviato ogni verifica sull’assistenza offerta alla paziente per assicurarsi della corretta gestione del caso”. Per il momento nessuno ha saputo dare una spiegazione sulle cause del decesso, la morte di Federica Fabbris resta avvolta nel mistero esattamente come la morte del piccolo Andrea Mirabile, il bimbo morto in Egitto durante una vacanza in un resort. A quanto pare il piccolo non sarebbe deceduto a causa di un’intossicazione alimentare.