Macerata, giovane mamma lascia il marito e tre figli. Neanche il tempo di capire cosa stava accadendo

0
934
Fonti ed evidenze: Messaggero, Resto del Carlino
Una morte inspiegabile. Una giovane mamma di Recanati è stata stroncata da un malore improvviso. La donna lascia tre figli.
Una donna di 38 anni – Genair Gugliotta – residente da anni a Recanati, nelle Marche ma originaria della Sicilia, uccisa da un malore sopraggiunto improvvisamente. La vittima lascia il marito e i tre figli.

Genair è deceduta nella notte tra domenica 10 e lunedì 11 luglio presso l’ospedale di Macerata dove era stata ricoverata il giorno prima per una grave crisi respiratoria. La 38enne viveva con la famiglia nel complesso delle case popolari di via Mascambruni, nel quartiere Le Grazie. I sanitari hanno ipotizzato che si trattasse delle conseguenze di un’overdose e per questo sono stati anche allertati i Carabinieri della locale stazione. La salma è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha avviato accertamenti sulla causa reale di morte.

La comunità di Recanati – dove Genair era conosciuta e benvoluta – è rimasta profondamente scioccata per una morte improvvisa e repentina. Fino a poche ore prima la donna stava bene: un malore improvviso domenica pomeriggio il ricovero presso il nosocomio marchigiano e poi il decesso nella notte. Nemmeno il tempo di realizzare cosa stesse accadendo che già la giovane mamma lasciava per sempre i suoi figli. Nelle ultime settimane sono state tante le persone – giovani e, addirittura, adolescenti – morte in modo praticamente inspiegabile. Persone sane, anche sportivi talvolta, colpiti da malori a cui non si sa dare una ragione. Una tra tutte la giovanissima Alessia De Nadai, 17enne di Treviso: la ragazzina è stata colpita da un mal di testa talmente forte da costringerla al ricovero prima e poi a subire due interventi. Dopo la seconda operazione Alessia è entrata in coma per poi non risvegliarsi più. Non meno sorprendente il decesso di un altro under 20: il 19enne Gregorio Bucconi, una promessa del pugilato. Il ragazzo è stato stroncato da un malore mentre stava facendo il bagno a Capri assieme al fratello. Infine – ultimo ma non ultimo, la lista sarebbe ancora lunghissima – lo scorso maggio, in provincia di Brescia un uomo di 42 anni, Alessio Gamba, si è accasciato a terra mentre stava portando in giro la sua bambina con il passeggino. Il poverino non si è più rialzato.