Alfredo perde il controllo alla guida e uccide la figlia: poco dopo muore anche lui

0
149
Fonti ed evidenze: Messaggero, Mattino

Doppia tragedia familiare: dopo aver ucciso la figlia Elisa con lo scooter, Alfredo è morto a sua volta poco dopo. Padre e figlia se ne sono andati insieme.

Uniti nella vita e nella morte il 60enne Alfredo Bergamasco e la figlia Elisa di 33 anni. Erano entrambi originari di Chioggia, in provincia di Venezia. Non è stata ancora chiarita l’esatta dinamica dei fatti che ha portato alla tragedia.

Per ragioni ancora da accertare Alfredo ha perso il controllo dello scooter sul quale viaggiava con Elisa. Il mezzo è sbandato ed è andato a finire contro un segnale stradale terminando la corsa poi a terra. Elisa, che era seduta dietro, è deceduta sul colpo: inutili i tentativi dei sanitari del 118 che hanno solo potuto constatare il decesso della giovane donna. Alfredo, in condizioni gravissime, è stato trasportato d’urgenza in ospedale con l’eliosoccorso dove il suo cuore ha smesso di battere: Alfredo Bergamasco è deceduto poco dopo aver perso la sua Elisa. Papà e figlia se ne sono andati via assieme. La tragedia è avvenuta intorno alle ore 18.30 del 27 giugno sulla strada provinciale 7 a Correzzola, in provincia di Padova. Il dramma di Alfredo ed Elisa Bergamasco, in un certo senso, ricorda quello di Margherita Iannili e Fabio Pareti . La donna, 46 anni, è morta a seguito di una lunga malattia che l’ha consumata e non le ha lasciato scampo. Il compagno, forse per il troppo dolore, è morto appena quattro giorni dopo, al rientro della cremazione della sua amata defunta.

Sarà ora da verificare se lo scooter è sbandato per un malore in colpo di sonno dell’uomo o se le condizioni della strada possono aver, in qualche misura, influito sul sinistro fatale. Sulle nostre strade e autostrade ogni giorno decine e decine di persone perdono la vita. Dall’altra parte dello stivale, in Sicilia, un bambino lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Catania dopo essere stato travolto da un SUV. Mentre sulla A7 che collega Genova a Milano, un’automobile è entrata in contromano causando due morti e tre feriti gravi tra cui un bimbo che è stato trasportato al nosocomio di Pavia.