Carro attrezzi travolge una famiglia sulla A1, muoiono madre e figlio

0
155
Fonti ed evidenze: Fanpage, EdizioneCaserta

Grave incidente sull’autostrada A1, a Teano, tra un’automobile e un carro attrezzi, grave la donna che era alla guida.

Un terribile scontro è avvenuto intorno alle 15 del 24 giugno, sull’autostrada A1 all’altezza del territorio di Teano, tra Caianello e Capua, in provincia di Caserta. Le dinamiche restano ancora da ricostruire.

Ansa/ Archivio

L’incidente è avvenuto poche centinaia di metri prima dell’area di servizio di Teano, sulla corsia in direzione Roma. Due persone sono morte nello scontro tra la Peugeot 208 e un carro attrezzi. In un primo momento era emerso che si trattasse di marito e moglie, successivamente è stato appurato che, invece, erano madre e figlio. Si tratta di Mario D’Ettore , 62 anni, di Rocca d’Evandro e la madre Elvira Teoli,  94enne nativa della città sidicina. Nell’auto, alla guida dell’automobile, c’era  anche l’altra figlia della donna, 50 enne, che è rimasta gravemente ferita. Nel carro attrezzi c’era solo il conducente. Secondo i primi accertamenti, affidati alla Polizia Stradale di Caserta, il mezzo pesante avrebbe violentemente tamponato l’automobile, riducendola a un cumulo di lamiere e mandandola fuori strada; non è chiaro se l’impatto sia avvenuto durante un tentativo di sorpasso o dopo un improvviso cambio di corsia. Per estrarre i corpi sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Caserta. La conducente è rimasta gravemente ferita; niente da fare per la donna e il figlio, entrambi deceduti sul colpo. Nello scontro è rimasto ferito anche il conducente del carro attrezzi, un 29 enne anche lui trasportato all’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca con un trauma cranico. Gli agenti si sono occupati dei rilievi e hanno ascoltato alcuni automobilisti di passaggio che hanno assistito all’incidente; al vaglio la possibilità che lo schianto sia stato ripreso dalle telecamere dell’autostrada. Lo scontro ha causato ritardi e rallentamenti sul tratto, particolarmente lunghe le operazioni di messa in sicurezza e di ripristino della carreggiata.