Lorenzo, 10 anni, muore di Covid: “Il pediatra ci ha detto di aspettare a vaccinarlo”, dice il padre

0
300
Fonti ed evidenze: Repubblica, Fanpage

Un bambino di 10 anni è morto di Covid. Il bambino non era vaccinato e il padre spiega le ragioni di tale scelta.

Getty Images/Andrea Campeanu/Archivio

Nucetto, piccolo comune in provincia di Cuneo, piange la perdita del piccolo Lorenzo Gazzano, per tutti il piccolo Lollo, che faceva il chierichetto nella chiesa del paese tutte le domeniche. Il bambino se ne è andato a soli 10 anni: il Covid lo ha distrutto. Venerdì 21 gennaio Lorenzo stava ancora bene ma sabato mattina  ha fatto un tampone, risultato positivo. Domenica pomeriggio ha iniziato a stare male: stanchezza, febbre, dolori muscolari, nausea. I genitori lo hanno portato all’ ospedale di Mondovì alle 4 di mattina di lunedì, dove i sanitari hanno subito capito che doveva essere trasferito d’urgenza al Regina Margherita di Torino. Nel nosocomio pediatrico torinese si è fatto tutto il possibile per salvare la vita di Lorenzo, ma non è bastato. La Professoressa Franca Fagioli, Direttore del dipartimento ‘Patologia e Cura del Bambino’ presso l’ospedale Regina Margherita, ha spiegato cosa è successo, cosa ha portato alla morte di un bambino così piccolo: “E’ successo che questo bambino, con infezione virale in corso – succede di rado – ha avuto una complicanza che si chiama rabdomiolisi acuta, una cosa che è possibile che accada anche con altri virus e i traumi molto gravi. Si è distrutto il tessuto muscolare a causa dell’infezione e questo ha causato il rilascio di sostanze tossiche, le quali hanno indotto l’arresto cardiaco“.

Il piccolo non era stato vaccinato. Di fronte alle critiche sui social piovute addosso ai genitori, il padre – il signor Simone Gazzano – ha deciso di rompere il silenzio e fare chiarezza. Simone ha precisato che lui e la moglie non sono contrari ai vaccini, anzi: in famiglia sono tutti vaccinati. Tutti tranne il piccolo Lorenzo per consiglio dello stesso pediatra che lo aveva in cura: “Visto che soffriva di crisi epilettiche, avevamo consultato un medico che ci aveva detto di aspettare a vaccinarlo. Non siamo una famiglia di no vax, anzi: appena abbiamo potuto abbiamo fatto tutti il vaccino, noi e gli altri nostri due figli. Il piccolo era in forse perché il vaccino non era ancora obbligatorio, lui prendeva delle medicine e così non era ancora stato vaccinato. Poteva prendere il Covid come tanti altri e superarlo. Invece, è andata così”– le parole del papà di Lorenzo. Nel frattempo la Procura di Torino ha aperto una pratica protocollata senza indagati e senza ipotesi di reato sul caso.  Al momento non sono previste ulteriori attività istruttorie. Qualche mese fa a Modena un’altra giovanissima si è spenta: Giulia Lucenti. La ragazzina aveva sedici anni, è morta dopo poche ore aver ricevuto la seconda dose del vaccino anti Covid della Pfizer.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui