Raffaella Carrà ci ha lasciato solo qualche mese fa, ma in molti già si chiedono perché abbia nascosto la sua malattia: la risposta.

raffaella carrà malattia
Raffaella Carrà e la malattia nascosta: la verità (foto: Daniele Venturelli/Getty Images).

Come un fulmine a ciel sereno, all’inizio dell’estate è arrivata la triste notizia della morte di Raffaella Carrà. Cantante, showgirl, conduttrice, ballerina; la bolognese è stata un vero esempio di arte performativa a tutto tondo, diventando l’idolo e il modello di tante giovani donne pronte ad intraprendere una carriera come la sua.

Tutto il mondo ha pianto Raffaella, ma a distanza di circa due mesi dalla sua morte, in molti si chiedono perché abbia tenuta nascosta la sua malattia; ecco la verità.

Raffaella Carrà, perché ha tenuto nascosta la malattia

La sua umanità, il suo carisma, la sua affabilità e immensa bravura hanno fatto sì che Raffaella costruisse un legame indissolubile col suo pubblico, che tanto ha sofferto della sua morte.

Per questo, la Carrà ha deciso di tenere nascosta la sua malattia, un male che l’ha consumata e portata via in pochi mesi all’età di 78 anni, tra l’altro compiuti due settimane prima della morte.

Raffaella voleva che la sua ultima immagine negli occhi del pubblico fosse quella di sempre: sorridente, energica e fino alla fine sensuale. Il suo iconico caschetto biondo è diventato un vero e proprio simbolo e “la Raffa” vivrà per sempre così, come prima della malattia, negli occhi dei suoi fan.

raffaella carrà malattia
Raffaella splendida negli anni ’70 (foto: Reg Burkett/Daily Express/Hulton Archive/Getty Images).

Leggi anche –> Rientro a scuola: i non vaccinati dovranno continuare a portare la mascherina

Purtroppo, come spesso succede, dopo la sua morte Raffaella è finita al centro di gossipo sulla sua eredità; non avendo avuto né figli né un marito, in molti si sono subito chiesti a chi fosse destinato il suo grande patrimonio.

Leggi anche –> Conoscete il significato delle Emoticon, che utilizziamo tutti i giorni?

Con molta probabilità, sempre che la Carrà non abbia indicato altri nomi nel testamento, i suoi beni passeranno ai parenti più prossimi, compresi quei nipoti (figli del fratello scomparso anni fa) che ha amato come figli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui