Puglia, resta chiuso fuori casa ma non rinuncia ad entrare. Muore dissanguato

0
23
Fonti ed evidenze: Repubblica, Fanpage

Dramma ad Ostuni dove un 54enne ha perso la vita. La morte dell’uomo è stata causata da una banale dimenticanza: aveva infatti perso le chiavi di casa propria.

Chiavi morte 8 luglio 2021 leggilo.org
Getty Images/Chip Somodevilla/archivio

Ha dimenticato le chiavi di casa ma non poteva immaginare che questa semplice dimenticanza gli sarebbe costata la morte: è successo ad Ostuni in Puglia dove un uomo di 54 anni è deceduto senza alcun tipo di soccorso dopo essere rimasto confinato fuori dalla propria abitazione. Secondo la ricostruzione ufficiale di un incidente tragico quanto evitabile, l’uomo sarebbe arrivato di fronte alla propria casa e solo in quel momento si sarebbe accorto di non avere con se il mazzo di chiavi contenente quello della porta principale dell’abitazione dove viveva da solo, senza famiglia o coniugi. L’uomo ha preso una decisione fatale per cercare di tornare dentro casa.

il 54enne, forse infuriato per la dimenticanza, avrebbe sfondato una finestra con un pugno nel tentativo di introdursi nell’abitazione: prima ancora di raggiungere le chiavi per riaprire la porta però l’uomo è svenuto e poco dopo è sopraggiunta una morte per dissanguamento dovuta ad una grave ferita. Infatti, l’autopsia ha rivelato che il 54enne sfondando la finestra  a mani nude si sarebbe accidentalmente reciso un’importante vena del braccio, perdendo rapidamente sangue fino a svenire prima ancora di poter contattare i soccorsi. A trovarlo privo di vita, una vicina che si era avvicinata alla casa forse insospettita dalla finestra danneggiata: “Era una persona molto solitaria”ricorda la donna che ha chiamato inutilmente sia il 118 che il 112. Gli operatori sanitari infatti non hanno che potuto constatare il decesso del 54enne. Un incidente sfortunato quanto drammatico che purtroppo non è unico nel suo genere: ogni anno, fatalità domestiche come questa costano la vita a decine di persone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui