Si tuffa in mare per salvare la vita alla figlia e alle amiche: Fernando muore poco dopo

0
57
Fonti ed evidenze: Fanpage, Today

Fernando Porcu è morto sulla spiaggia di Gutturu de Flumin, in Sardegna: si era tuffato in mare per soccorrere la figlia di 13 anni e due amiche. 

Dramma in Sardegna, dove nel piccolo Comune di Villamar un uomo di 60 anni, Fernando Porcu, è morto per un malore dopo essersi tuffato in mare per salvare la vita alla figlia di 13 anni e a due amiche che rischiavano di affogare in acqua. La tragedia è avvenuta  venerdì 25 giugno attorno alle 14:30 sulla spiaggia di Gutturu de Flumin a Marina di Arbus, nel Medio Campidano: un tratto di mare situato nell’area sud occidentale dell’isola e ritenuto uno dei più pericolosi di tutta la Sardegna.

Secondo le prime ricostruzioni, Porcu si sarebbe comportato da eroe: vedendo le tre ragazze in difficoltà, il sessantenne non avrebbe esitato un attimo a lanciarsi in mare per tentare di soccorrerle. Una volta condotte a riva le tre giovani, probabilmente  a causa del grande sforzo sostenuto per mettere in salvo le ragazze, Fernando avrebbe accusato poco dopo un malore, accasciandosi a terra dopo aver perso i sensi.

Nel giro di pochi minuti, l’uomo è morto a causa di un arresto cardiaco: inutili tutti i tentativi di rianimare il sessantenne condotti dal personale del 118, accorso sul luogo della tragedia anche a bordo di un elisoccorso. Il cuore dell’uomo non avrebbe retto lo sforzo: i sanitari dopo aver cercato di rianimarlo, hanno dovuto constatarne il decesso.

L’elicottero ha trasportato la figlia adolescente della vittima, che – mentre si trovava in difficoltà, in mare – aveva ingerito e inalato acqua: la tredicenne verrà sottoposta alle cure necessario al Pronto Soccorso dell’ospedale Brotzu di Cagliari, dal quale si fa sapere che le condizioni della ragazza non sono gravi. Starebbero bene le altre due ragazze soccorse da Porcu prima di morire.

Sul posto presenti anche i Carabinieri, che hanno effettuato rilievi e ascoltato alcuni testimoni per tentare di ricostruire con esattezza la dinamica della morte dell’uomo. Profondamente scossa l’intera comunità locale, come testimoniano le parole del sindaco: “Era un nostro valido operaio comunale, l’unico che abbiamo attualmente in paese. La sua morte è per noi un grande dispiacere, ha cercato di salvare delle vite, compiendo un gesto eroico. Siamo sconvolti“, ha spiegato il Primo Cittadino.

Una morte terribile, simile al destino toccato ad Alessandro Perra, deceduto meno di un anno fa a Feraxi, nel Comune di Castiadas, sempre in Sardegna: l’uomo aveva tentato di salvare la vita al figlioletto, che rischiava di annegare in mare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui