Harry e la sua paura: “Con Meghan non voglio che la storia si ripeta”

0
300

Nella docu-serie “The Me You Can’t See” il principe Harry lo ha rivelato: è preoccupato per la vita della moglie Meghan Markle. Ecco che cosa ha detto.

Harry e Meghan

Il principe Harry ha paura di rivivere il dramma da lui subito con la perdita della madre, Lady Diana, soprattutto dopo i recenti pensieri suicidi della moglie Meghan Markle. Nella docu serie di Oprah Winfrey il duca di Sussex ha parlato apertamente di tutti i propri timori, sottolineando l’importanza della terapia psicologica che negli ultimi quattro anni lo sta aiutando ad affrontare i vecchi traumi.

Il principe Harry racconta le proprie paure

Non voglio che la storia si ripeta, mi batterò per impedirlo“, rivela il principe Harry nella docu-serie di Oprah Winfrey “The Me You Can’t See”. Nella serie diversi personaggi famosi invitati dalla nota conduttrice americana si raccontano senza filtri, parlando soprattutto di problemi mentali e di come affrontarli.
Anche Harry non è stato da meno: il principe inglese emigrato in California ha raccontato davanti alle telecamere, senza vergogna e per la prima volta, tutto il dolore provato con la morte di Lady D, sua madre, avvenuta quando lui aveva solo 13 anni. Una morte che le è costata anni di dipendenza da droga e alcool e dalla quale si sta riprendendo solo negli ultimi quattro anni grazie alla terapia. Come il duca di Sussex ha spiegato, proprio la scomparsa della madre è stato l’avvenimento che lo ha convinto a volersi allontanare una volta per tutte dalle dinamiche “malate” della Royal Family, esposta perennemente ai media e ai pericoli che ne derivano, senza protezioni. Ma, superato il trauma della scomparsa prematura della mamma, Harry adesso è preoccupato per la moglie Meghan.

Lady D e Meghan: un destino in comune?

Ad accomunare la mamma Diana Spencer e la moglie Meghan Markle è il razzismo: “È stata inseguita fino alla morte perché aveva una relazione con un uomo che non era bianco“, ha dichiarato Harry sulla madre durante la sua intervista per “The Me You Can’t See”. E la stessa sorte è toccata a Meghan, che è stata spesso vittima di commenti razzisti a causa del suo colore della pelle dovuto alle origini afroamericane della famiglia della madre. “Qualcuno a corte, mentre mia moglie era incinta, ci ha chiesto se sapevamo quanto scura sarebbe stata la pelle del nostro bambino“, rivela il duca di Sussex, esprimendo tutto il proprio sdegno.
Proprio i commenti razzisti ed insensibili sarebbero alla base dell’insicurezza di Meghan, che mai si è trovata a suo agio nella Famiglia Reale, tanto da addirittura pensare al suicidio. Un dolore talmente forte che Harry non riuscirebbe mai a superare: “È incredibile cosa possa scatenare in me l’idea di perdere un’altra donna della mia vita“.

La biografa Angela Levin ha commentato le sue parole su Twitter, spiegando come il principe sia oppresso dalla possibilità che il destino della moglie si possa intrecciare con quello di Lady Diana. “Non riesce a sbarazzarsi dell’idea che la moglie abbia pensato al suicidio. Dovrebbe cambiare vita e smettere di essere una celebrità da conferenze“, ha scritto.
Fortunatamente da qualche anno ad aiutare Harry è arrivata la psicoterapia con il metodo EMDR, che agisce sul trauma cercando di ripercorrere il passato ed influire sul ricordo che se ne ha.

Leggi anche -> Harry e Meghan, Carlo furioso elimina tutte le foto della coppia

Leggi anche -> “Harry è ancora molto malato” da 5 anni è curato con la Emdr. Ecco cos’è

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui