Mantova, un ragazzo chiama il 118 dicendo di aver ucciso la madre

0
356
Fonti ed evidenze: Repubblica

Un tragico caso di omicidio-suicidio quello avvenuto nella provincia di Mantova, un ragazzo di 27 anni ha ucciso la madre per poi togliersi la vita.

27
Getty Images / Giuseppe Cacace

Un ragazzo di 27 anni Luca Zapparoli poco dopo le 13,00 ha chiamato il centralino del 118 per comunicare di avere appena ucciso sua madre Licia Iori di 59 anni, e poi riattaccare. Dopo la telefonata avvenuta da un’abitazione di Gazoldo degli Ippoliti nel Mantovano, le Forze dell’Ordine insieme ad i servizi sanitari si sono immediatamente precipitati presso l’abitazione con alcuni volanti ed un’ambulanza. La chiamata è stata infatti subito rintracciata e localizzata e gli operatori del 118 hanno provato più volte a ricontattare il ragazzo.

Al loro arrivo non hanno trovato solo un cadavere come si sarebbero aspettati ma due. Il ragazzo si è infatti tolto la vita impiccandosi. Il corpo senza vita della madre è stato invece trovato in camera da letto, probabilmente il figlio ha ucciso per soffocamento. Sia Luca Zapparoli che la madre Licia Iori soffrivano di alcune patologie psichiatriche ed erano in cura ma negli ultimi tempi si erano acuiti i litigi tra i due. Le autorità stanno indagando per capire cosa abbia scatenato il folle momento di morte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui