Meteo domani martedì 26 gennaio: Italia spaccata in due, rischio neve ancora alto

0
132

Meteo domani martedì 26 gennaio: Italia spaccata in due, con una parte del paese che godrà di soleggiate, temperature rigide. I dettagli

meteo

Italia spaccata in due, con soleggiate al Nord e piogge e temporali al Centro Sud. Una situazione insolita che vedrà le regioni settentrionali asciutte ma fredde, con venti di Tramontana che renderanno lo scenario invernale seppur senza grosse criticità. Piccoli addensamenti sulle aree alpine con la presenza della neve che rimarrà costante. Miglioramenti nella serata su gran parte delle regioni. Al Centro Sud perturbazione che rimarrà in atto soprattutto sulla zona adriatica. Ma diamo uno sguardo nel dettaglio a quello che ci aspetterà nelle prossime 24 ore.

Al Nord giornata soleggiata e senza particolari criticità da segnalare. Sia nella parte occidentale che in quella orientale situazione meteo asciutta ma giornata che resterà fredda. Con il forte vento di Tramontana a rendere lo scenario invernale. Possibili nevicate sulle aree alpine, che confermeranno le temperature basse che non arriveranno quasi mai ai 10° che verranno toccati solo a Genova. Liguria che resterà asciutta come gran parte delle regioni, ma non mancheranno i forti venti a rendere meno serena la giornata. Mari mossi ovunque.

meteo

Al Centro il sole protagonista, con miglioramenti in atto sull’area tirrenica e finalmente stabilità su gran parte delle regioni. Unica eccezione il Molise che farà registrare qualche rovescio anche a carattere temporalesco, con temperature molto vicine allo zero che non potranno escludere qualche nevicata soprattutto sui rilievi. Finalmente sole in Toscana e Lazio, piccoli addensamenti sull’area adriatica dove si potrebbero registrare addensamenti pomeridiani. La giornata sarà asciutta anche sulla Sardegna che godrà di soleggiate, anche se non mancheranno i forti venti su tutte le aree. Temperatura massima registrata a Roma con 10° a confermare il forte freddo che comunque rimarrà sempre presente. Mari molto mossi.

Al Sud piccoli addensamenti in Puglia e Calabria, con possibili rovesci sin dalle ore del mattino che porteranno instabilità che potranno andare avanti per tutto il resto della giornata. Sul resto delle regioni la situazione apparirà in netto miglioramento, con soleggiate che porteranno finalmente stabilità meteo, soprattutto in quell’area tirrenica che nei giorni scorsi sembrava investita dal ciclone continentale. Temperature in calo, e possibili nevicate sui rilievi, mari mossi. Valore massimo toccato a Palermo con 14°, a Napoli registrati 11°. Ulteriori aggiornamenti nei prossimi bollettini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui