Morte Maradona, parla l’ex medico: “Per me è suicidio, lo tentò pure a Cuba”

0
52

Morte Maradona: parla l’ex medico del Pibe de Oro, ipotizzando un suicidio che avrebbe già in passato tentato quando si trovava a Cuba

Morte Maradona

 

 

 

 

 

 

 

 

Emergono ulteriori dettagli nella vicenda che ha portato alla scomparsa del campione argentino lo scorso 25 novembre. A parlare stavolta è l’ex medico del Pibe de Oro, che racconta dei retroscena importanti che potrebbero fare chiarezza in una triste storia che purtroppo presenta ancora tanti lati oscuri. Facciamo riferimento al mistero che ha portato all’arresto cardiaco dell’ex calciatore e di alcuni eventi che non avrebbero ancora evidenziato tutta la verità. Alfredo Cahe ha avuto in cura Diego per circe trent’anni, e conosceva per bene tutte le criticità della sua vita privata. Le sue dichiarazioni, se dovessero essere confermate dai fatti, potrebbero dare una risposta a quello che è accaduto, a quei tragici giorni che si sono conclusi nel decesso del campione. Scomparsa che ha portato commozione in tutto il mondo.

Morte Maradona che si è tinta di giallo sin dalle prime ore della sua scomparsa. Il medico Alfredo Cahe in un intervista ad una televisione argentina ha parlato di alcuni disturbi linguistici di Diego nell’ultimo periodo, ma anche di un retroscena shock. Il Pibe de Oro sarebbe morto secondo lui per suicidio, considerate le sue condizioni ed il tentativo che avrebbe già provato a mettere in atto quando si trovava a Cuba. Cahe ha raccontato che quando si trovava da Fidel Castro Diego aveva tentato il suicidio in auto. Tentando di andare a sbattere contro un autobus pubblico. Aveva dichiarato di non averlo proprio visto quando invece secondo lui avrebbe tentato lo schianto contro il bus. In quella occasione Cahe racconta che si era salvato per miracolo. Una versione dei fatti, quella del medico, che dovrà trovare conferme. E che intanto getta ancora altri misteri sulla morte del campione argentino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui