Carolina Morace fa coming out: “Amo una donna, nel calcio troppa omofobia”

0
6

Carolina Morace ha raccontato la sua vita al Corriere della Sera, parlando anche della forte omofobia che caratterizza il mondo del calcio

Carolina Morace

L’ex calciatrice della Nazionale Femminile di Calcio ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera. E ha affrontato molti temi, cominciando nel voler fare coming out per le tante giovani che ancora oggi hanno timore nel farlo. Sempre nel rispetto dei tempi e dei caratteri delle persone. C’è chi ha bisogno di farlo più in avanti e chi invece lo fa in giovane età. Per la calciatrice è stata nei primi anni in Italia. Ma con il supporto della sua famiglia è stato semplice andare avanti. Sia con la sua sessualità che nella carriera da calciatrice prima che da allenatore poi. Suo padre è stato importante per lei. Visto che l’ha appoggiata nella carriera sportiva ma anche nel matrimonio. “Mi sposo con una donna” “Va bene, basta che tu sia felice”. Questo il dialogo tra padre e figlia che Carolina Morace racconta anche nel suo libro “Fuori dagli schemi”. Nell’intervista l’ex calciatrice ha raccontato ancora l’omofobia che rimane nel calcio. E che in quello maschile ci sono troppe persone che non hanno il coraggio di fare coming out. Così come in quello femminile ci sono quarantenni o cinquantenni che ancora non hanno avuto il coraggio di farlo. Il suo gesto è un voler spronare tante ragazze nel farlo. Poi nell’intervista la 56enne racconta l’amore con Nicola Jane, a partire dal loro primo incontro a Tokio fino ai due matrimoni che ha avuto con lei. La felicità di vivere con lei che dall’Australia ha trovato sempre strane le difficoltà nell’ammettere la propria sessualità che si ha in Italia. Per mister Morace adesso però c’è un desiderio, quello di avere un bambino con Nicola Jane. Desiderio che al momento viene frenato anche dalla situazione dell’emergenza coronavirus, che complica spostamenti e altre situazioni che rimangono bloccate.

Carolina Morace

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui