Naike Rivelli svestita si scaglia contro i marchi firmati: il web approva

0
5

Naike Rivelli torna su Instagram con uno dei suoi grandi temi da trattare insieme ai follower che però si distraggono davanti alle sue curve

Naike Rivelli

Ancora una volta il tema che la figlia di Ornella Muti ha voluto trattare è stato di interesse pubblico. Lo ha fatto come sempre però a modo suo, a commento di una foto che l’ha vista quasi completamente senza veli. Naike ha parlato dei marchi firmati. E di quanto le persone sono diventare così banali e superficiali da badare solo ai marchi importanti da indossare nelle occasioni per apparire. Per lei invece questo è un comportamento sbagliato da non seguire. Perché è più importante sapere quali sono i materiali che si indossano piuttosto che farsi notare con un abito firmato per le grandi occasioni. La Rivelli usa un messaggio chiaro e diretto che non ha assolutamente bisogno di essere interpretato: “I messaggi che si celano dietro ai brand firmati che uno indossa sono: ce l’ho fatta Ho i soldi – sono ricco Me lo posso permettere Sono “Arrivato” Guardami – Io appartengo ad un élite. Questo è il mio stato sociale. Io Sono importante – Io valgo qualcosa in più”. Messaggi che ovviamente lei non condivide minimamente. Perché all’apparire lei preferisce sapere cosa si indossa, e magari quali materiali per essere precisi. Tanti i messaggi dei follower che anche stavolta hanno condiviso le parole di Naike Rivelli che quando parla di temi sociali e di attualità lo fa con una semplicità disarmante. E riesce ad arrivare a tutte le persone che vogliono seguirla. La sua trasparenza si nota in tutti gli appelli che lancia. Ma ci sono stati anche tantissimi altri follower che invece si sono distratti dalle sue qualità fisiche. Che sono tante. Nel post infatti è emerso il lato a quasi completamente scoperto ed il lato b in primo piano. Ennesimo successo di like e commenti per lei.

View this post on Instagram

È impressionante che oggi, nonostante tutta l’informazione a nostra disposizione, le persone si preoccupano più di indossare una Marca Firmata, che faccia apparire e che sia fashion, invece di preoccuparsi dei materiali a contatto con la loro pelle. Il consumismo influenza le persone a ricercare e acquistare in maniera maniacale, brand che possano elevare il loro status sociale. Ci invitano a vestire “alla moda” per essere più belli o più fighi, per sembrare più altolocati, per MOSTRARE qualcosa al resto del mondo. I messaggi che si celano dietro ai brand firmati che uno indossa sono: ce l’ho fatta Ho i soldi – sono ricco Me lo posso permettere Sono “Arrivato” Guardami – Io appartengo ad un élite Questo è il mio stato sociale.🤦🏻‍♀️👎🏼 Io Sono importante 😳🤦🏻‍♀️😱👎🏼👎🏼👎🏼 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ Io valgo qualcosa in più. 🧐🧐🧐🤔🤷🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ 🤦🏻‍♀️ Io ho successo 😳🧐🤔🤔🤔🤔👎🏼👎🏼🤦🏻‍♀️ #fashionvictim #illusion #ignorance Ormai questi ragionamenti sono tutti fuori luogo e politicamente scorretti. Appartengono ai Cafoni, ignoranti , ai nouveau riche di oggi. La cosa comica è che le grandi firme e gli influencer non badano più alla qualità dei prodotti che vi spingono ad acquistare. Anzi. Vi propongono Materiali scadenti lavorati chimicamente che fanno male alla pelle. 😱🤦🏻‍♀️ Vi siete mai chiesti con cosa sono fatte le vostre mutande? No perché, le mettiamo dalla mattina alla sera.. 😳😱🤦🏻‍♀️ forse sarebbe importante informarsi su cose del genere.. Cose tipo, dove si trova l’intimo fatto con materiali naturali #ecofashion #healthyskin #eco #lingerie #naikerivelli @ornellamuti @sokagakkai_official

A post shared by Naike Rivelli (@naikerivelli) on

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui