Home Persone Sardegna, il gommone urta gli scogli: muore annegata a 35 anni

Sardegna, il gommone urta gli scogli: muore annegata a 35 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47
CONDIVIDI

Aveva 35 anni la modella  annegata in Sardegna. Galina Fedorova era in compagnia di un amico che non è riuscito a salvarla.

Galina Sardegna 9 settembre 2020

Una gita sulla meravigliosa costa di Teulada, in Sardegna che però si è trasformata in una tragedia per Galina Fedorova, la modella di origine russa 35 enne morta per annegamento sabato scorso. Secondo la testimonianza di un uomo che si trovava assieme a lei – un fotografo – la ragazza sarebbe annegata in un tentativo di recuperare il gommone con cui i due avevano raggiunto un tratto di mare poco distante dall’Isola Rossa dove fare il bagno – riferisce Il Corriere della Sera. Il gommone, assicurato ad una boa, si è sganciato per cause ancora ignote ed è stato trascinato dalla corrente fino ad impattare contro alcuni scogli. I due che si trovavano ancora in acqua hanno tentato inutilmente di raggiungerlo. Il fotografo è stato poi tratto in salvo da un’imbarcazione di passaggio ma ha raccontato di aver perso le tracce di Galina a causa della corrente: la Capitaneria di porto ha immediatamente iniziato le ricerche della donna che è stata purtroppo ritrovata morta.

Galina Fedorova 9 settembre 2020

Apparentemente, la morte di Galina Fedorova nelle acque della Sardegna è una drammatica fatalità – e purtroppo, non si tratta dell’unica avvenuta ad una coppia in vacanza in questi giorni – ma la dinamica dei fatti – riporta Ansanon convince del tutto le forze dell’ordine che ritengono “confusa” la testimonianza del fotografo: gli investigatori hanno disposto un’autopsia che si terrà oggi stesso per confermare o fugare i loro dubbi. Sequestrate anche le apparecchiature elettroniche dei due rinvenute sul gommone come telefonini e macchinette fotografiche. Secondo gli inquirenti, non è da escludere la possibilità che i due avessero assunto una quantità considerevole di alcool prima di entrare in acqua, risultando quindi meno lucidi di fronte alla situazione di emergenza che si è verificata quando il gommone è andato alla deriva. A riprova di questa tesi, sono state ritrovate alcune bottiglie di alcolici vuote a bordo dell’imbarcazione, recuperata dalle forze dell’ordine. Gli accertamenti sono tutt’ora in corso.

Fonte: Il Corriere della Sera, Ansa

 

Il Corriere della Sera, Ansa