Italiani e il Coronavirus, la stampa francese si scusa ma insiste: “Il pericolo c’è”

0
1

Canal Plus, una delle emittenti televisive più importanti in Francia, aveva diffuso  uno spot televisivo satirico contro l’Italia sul Coronavirus. Oggi arriva la lettera di scuse nei confronti del nostro Paese.

Canal plus chiede scusa all'Italia - Leggilo

Un pizzaiolo italiano alle prese con il Coronavirus. L’uomo stava sfornando una pizza prima di riversare del muco sul suo stesso prodotto. In sottofondo un messaggio letto da una voce femminile: “Ecco la pizza Corona, la pizza italiana che farà il giro del mondo“. Questo, il contenuto del video diffuso da Canal plus – una delle emittenti francesi più note – in cui si faceva ironia sulla situazione del virus e della sua diffusione nel nostro Paese. E mentre, riporta l’Ansa, il Presidente Emmanuel Macron – ha annullato tutti gli impegni istituzionali non legati all’emergenza sanitaria, sono arrivate le scuse da parte della Pay tv francese.

Come riferisce Adnkronos, è stata inviata una lettera ufficiale firmata da Maxime Saada – Presidente del direttorio del gruppo Canalplus –  di scuse all’ambasciatrice italiana a Parigi, Teresa Castaldo. Inoltre il video, a quanto pare, è stato rimosso. “Comprendiamo il dolore e la rabbia degli italiani“, si legge nel comunicato. “Il video voleva essere satirico, ma non lo è. Ed è ancor più inappropriato nell’attuale contesto di pandemia. Il vieo è stato immediatamente rimosso dall’insieme dei nostri media“, prosegue.

E ancora: “Vogliamo porgere le scuse più sincere all’Italia, agli italiani, alla comunità italiana in Francia e a tutti quelli offesi. A nome della direzione di Canal +, vogliamo indirizzare le nostre scuse più sincere all’Italia, all’insieme degli italiani e alla comunità italiana in Francia e a tutti coloro che sono rimasti feriti”, scrive Saada.

Coronavirus Francia chiede scusa- Leggilo

Il programma Groland dove è andato in onda il video, è una trasmissione dall’umorismo acido e sarcastico trasmessa su Canal+ dal 1993. Gli autori scrivono la trasmissione in grande libertà. “Ciò può avere la conseguenza, rara ma deplorevole, di produrre un testo o uno sketch inutilmente offensivo. La direzione di Canal+ e io stesso proviamo collettivamente, e ciascuno personalmente, sentimenti fraterni e amichevoli per l’Italia e gli italiani. Siamo solidali con l’Italia per la prova che traversa proprio come la Francia”, conclude Saada, ribadendo le sue scuse più sincere. Quanto accaduto è stato anche ripreso dalla stampa francese.

Su Le Figaro, oltre a riepilogare la faccenda, si riportano i dati del Coronavirus: “Più di 3.100 persone sono morte in tutto il mondo a causa dell’epidemia di Covid-19 e oltre 90.000 sono state contagiate. L’Italia è il paese europeo più colpito dall’epidemia, con decine di morti e migliaia di persone infette. Paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, hanno annunciato casi di contagio direttamente collegati ai viaggi nella penisola o ai contatti con gli italiani sul loro territorio”.

Fonte: Ansa, Adnkronos, Le Figaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui