Home Politica Roberto Fico e l’alleanza con i Dem: “La Lega ha tradito. Sì...

Roberto Fico e l’alleanza con i Dem: “La Lega ha tradito. Sì al PD, ma mai con De Luca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25
CONDIVIDI

In un’intervista a Il Corriere della Sera, Roberto Fico, presidente della Camera, parla del governo giallorosso e dell’economia italiana, spiegando quali saranno i prossimi passi.

Roberto Fico annuncia la lotta agli evasori

Roberto Fico è pronto a scommettere sulla durata di questo governo giallorosso e annuncia grossi cambiamenti: “Il primo obiettivo è quello di non aumentare l’Iva. Serve inoltre avviare un percorso solido che rilanci in chiave sostenibile la nostra economia dando adeguate risposte a cittadini, imprese, lavoratori“.

Il presidente della Camera ha parlato in un’intervista al Corriere della Sera, incentrata soprattutto sull’economia del Paese. Un grosso obiettivo di questo governo? La lotta agli evasori: “Va fatto un lavoro a livello normativo: la lotta all’evasione va fatta a tutti i costi. Sono convinto che vadano portate avanti misure incisive verso i grandi evasori, a partire da pene più pesanti”.

La nuova Commissione Europea dovrà mettersi al lavoro prima possibile sulla questione della web tax: “Va affrontata a livello europeo perché si metta fine al fenomeno della concorrenza fiscale che crea distorsioni e squilibri tra i Paesi“.

Fico parla poi della grande battaglia del Movimento 5 Stelle contro chi cambia partito, pur di restare tra gli eletti. Cosa si può fare per arginare il fenomeno dei cambiacasacca? “La strada migliore è agire sui regolamenti delle Camere. Si può lavorare sul regolamento della Camera, come hanno già fatto al Senato, contro il trasformismo“.

Fiero pentastellato, Roberto Fico, è uno che ha seguito da vicino tutti i mutamenti di questo Movimento che ora compie dieci anni: “È giusto che sia così, non potevamo rimanere uguali a noi stessi. A dirlo con franchezza oggi, se qualche partito avesse risolto una piccola parte delle nostre istanze, il Movimento 5 Stelle non sarebbe nato“.

In questo decennio il M5S ha dovuto affrontare diverse scissioni, ma il presidente della Camera non sembra preoccupato di future divisioni: “Sono dinamiche che quando si è in tanti si sviluppano. Non sono un problema quando sono gestite. Diventano un problema quando c’è chiusura rispetto alle istanze interne“.

E cosa pensa delle sue ex colleghe, le ministre Barbara Lezzi e Giulia Grillo, che si sono distaccate dalle scelte dei pentastellati? “È un dispiacere perché sono due risorse, persone che hanno dato tanto al Movimento. Pongono delle questioni che vanno ascoltate, l’ho fatto anche io a Italia 5 Stelle in passato. Vanno ascoltate e serve trovare una chiave per rispondere all’esigenza di maggiore collegialità“.

Nella lunga intervista non mancano i riferimenti alla situazione politica internazionale: si attende una decisione sulla posizione dell’Italia riguardo all’offensiva turca in Siria: “L’Italia deve dare una risposta forte, tutta l’Europa deve condannare una violazione palese del diritto internazionale“.

La domanda più attesa è quella sull’alleanza di governo, l’accordo PD-M5S che ha sorpreso tutti e che molti attribuiscono proprio a lui, Roberto Fico, fautore dell’intesa giallorossa.

Ecco le sue parole: “Con tutte le problematicità del caso abbiamo siglato un contratto. La Lega ha tradito questo contratto. Siccome siamo post-ideologici abbiamo cercato un percorso sui temi, ora bisognerà vedere“.

L’alleanza continua anche alle regionali, con il candidato comune per l’elezione in Umbria: “La prima volta vera, se così vogliamo dire. In una Regione con problemi abbiamo stretto un accordo per il bene dei cittadini umbri. Abbiamo fatto un passo indietro, per far fare un passo in avanti ai cittadini.

Si potrà creare un’intesa anche con Vincenzo De Luca in Campania? Su questo Fico sembra avere una certezza estrema: “È un’ipotesi che non esiste assolutamente“.

Alessandra Curcio

Fonte: Il Corriere della Sera

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]