Home Cronaca Bambino muore annegato nella piscina di un hotel

Bambino muore annegato nella piscina di un hotel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:13
CONDIVIDI

Un bambino di 5 anni è annegato mentre stava facendo il bagno nella piscina di un hotel a Silvi Marina, in provincia di Teramo.

Bambino annegato - Leggilo

Un bambino di 5 anni, originario di San Giovanni Bianco, in provincia di Bergamo, è annegato nel pomeriggio di ieri, 29 agosto, nella piscina dell’Abruzzo Marina Hotel. La tragica circostanza – che ricorda quella dei due fratelli di 16 e 17 anni annegati nel lago d’Iseo e del 17enne Gabriele Baroni deceduto tra le acque di Torvaianica – è avvenuta mentre il bimbo, in vacanza con la famiglia, stava facendo il bagno assieme ad alcuni amichetti nella piscina del beach resort in via Garibaldi di Silvi Marina, provincia di Teramo.

Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri, che stanno indagando sul drammatico evento, il bambino avrebbe iniziato ad annaspare in preda a spasmi intestinali per poi finire sotto acqua privo di sensi. Immediati i soccorsi da parte sia del bagnino che di altre persone. Subito dopo sarebbero intervenuti anche i sanitari del 118, trovando però il bimbo ormai cianotico e in arresto cardiaco. A lungo i medici avrebbero tentato di rianimare il piccolo sul bordo piscina, ma tutto è risultato praticamente inutile.

Come riportato da Il Pescara, il corpo è stato portato all’obitorio dell’ospedale Mazzini di Teramo, dove verrà eseguita l’autopsia, come richiesto dal Pubblico ministero di turno, Enrica Medori. Successivamente sarà affidato l’incarico all’anatomo patologo Giuseppe Sciarra. Secondo AskaNews, l’ipotesi al momento ritenuta più probabile è che il bambino, tuffatosi poco dopo aver mangiato, sia stato colpito da un malore, più precisamente da una congestione fatale. Infatti, durante i tentativi di rianimazione, il piccolo avrebbe rimesso diverse volte il cibo, segno che non aveva ancora del tutto digerito. I militari della stazione di Silvi Marina hanno poi acquisito tutti i documenti relativi alla piscina che è stata quindi sequestrata mentre la madre, a seguito della morte del figlio, è stata colta da malore.

Fonte: IlPescara, AskaNews