Home Cronaca Passeggia mano nella mano con il figlio di sei anni: un’auto lo...

Passeggia mano nella mano con il figlio di sei anni: un’auto lo travolge

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55
CONDIVIDI

Giorgio Galiero è morto a 34 anni, dopo essere stato investito da un’auto pirata mentre passeggiava con il figlio di sei anni.  

Incidente Castel Volturno Giorgio Galiero morto investito travolto ucciso giovane papà mentre attraversava la strada con il figlio bambino di sei anni arrestato auto pirata ucraino - Leggilo

Giorgio Galiero è morto a 34 anni dopo essere stato travolto da un’auto pirata mentre stava attraversando la strada, tenendo per mano il figlio di sei anni, rimasto fortunatamente illeso. Un caso che ricorda la morte del bambino di 9 anni, ucciso da un’auto a San Ginesio, in provincia di Macerata. Questa volta il dramma è avvenuto in via delle Acacie, località di Pinetamare, frazione di Castel Volturno, in provincia di Caserta. L’uomo alla guida della vettura non si è fermato per prestare soccorso alla vittima, ed è fuggito ad alta velocità.

I soccorsi sono immediatamente intervenuti sul posto, ma il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il suo decesso. Il piccolo, invece, non ha riportato alcuna ferita ma è in stato di choc e subito dopo il fatto è scappato verso casa, dove è stato ritrovato successivamente. L’autista e il mezzo sono stati poi identificati dai Carabinieri di Pinetamare grazie all’ausilio dei fotogrammi delle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali presenti in zona. Fondamentali anche le testimonianze di alcuni passanti grazie alla quali gli inquirenti sono riusciti ad individuare il colpevole, come riferito dall’Ansa.

Trattasi di Girniak M., 37enne di origine ucraina ma residente a Licola e fidanzato con una ragazza di Castel Volturno. La macchina con cui ha investito l’uomo è una BMW X6 –  un suv con targa di nazionalità polacca – ritrovata sotto l’abitazione della giovane. Sottoposto all’alcoltest, l’autore del sinistro è risultato avere un tasso alcolemico superiore a quanto consentito per legge. L’uomo dovrà rispondere dei reati di omicidio stradale ed omissione di soccorso. Come riportato da Adnkronos, nel corso dell’interrogatorio lo straniero ha ammesso le sue responsabilità ed è stato quindi arrestato e condotto nel carcere di Santa Maria Capua, dove è attualmente recluso.

Fonte: Adnkronos, Ansa

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]