Il PD: “L’americano che ha accoltellato Mario Cerciello è uno stronzo? No, lo è Salvini”

0
131

Impazza la polemica sui social network, non solo per il vergognoso post dell’insegnante di Novara sul carabiniere ucciso, ma anche per quello dell’ex senatrice PD Elena Ferrara su Matteo Salvini.

Carabiniere ucciso Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega Elena Ferrara ex senatrice PD Matteo Salvini stronzo - Leggilo

La morte del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega, Carabiniere ucciso da 11 coltellate sferrate da un giovane americano, ha creato non solo commozione e forte solidarietà nei confronti della famiglia del 35enne di Somma Vesuviana e delle Forze dell’Ordine, ma anche tante polemiche. Una di queste ha riguardato indubbiamente l’insegnante di Novara e il suo insulto alla memoria dell’agente.

Ma ad aprire querelle è stato anche un post condiviso su Facebook a firma di Elena Ferrara, ex senatrice del PD. Questa si è scagliata contro Matteo Salvini, colpevole di aver dato dello “stronzo” all’assassino al militare. Così Ferrara ha pensato bene di apostrofare con quello stesso aggettivo direttamente il titolare del Viminale: “A me pare chiaro chi è lo stronzo”, scrive sul proprio profilo Facebook con evidente riferimento al numero uno del Carroccio.

A me appare chiaro chi è lo stronzo!

Pubblicato da Elena Ferrara su Venerdì 26 luglio 2019

Inevitabili dunque le polemiche. “Ormai su Facebook chiunque si permette di scrivere qualsiasi cosa, come l’ex senatrice PD che insulta il ministro degli Interni solo perché non la pensa come lei”, commenta Alessandro Canelli, Sindaco leghista di Novara. “C’è chi poi ne insulta la memoria e lo derideLa cosa incredibile è che entrambe le persone sono insegnanti e hanno la responsabilità di formare giovani…”, ha proseguito il Primo Cittadino.

Dopo le critiche, l’ex Senatrice ha poi fatto una parziale marcia indietro sulle sue parole precedentemente postate, scrivendo ancora una volta sul suo profilo Facebook: “Sono contenta che ci si ricordi della battaglia che da oltre 6 anni porto avanti contro il cyberbullismo, cioè la prevaricazione tra pari e l’uso distorto della rete che miete vittime tra i minori”, facendo riferimento al suo disegno di legge presentato cinque anni fa.

“Tuttavia, nulla ha a che fare con il fatto che, in qualità di cittadina, io abbia criticato, anche con una certa ironia, l’agito di un rappresentante istituzionale usando la medesima espressione che è stata rivolta a soggetti “stranieri” intesi come “migranti” in relazione ad una vicenda tragica che poche ore dopo ha rivelato un’altra verità“, prosegue. “I ragazzi dovrebbero, nei percorsi di educazione alla cittadinanza digitale, sviluppare competenze di solidarietà, legalità e rispetto dei ruoli anche sulla rete. La mia piena solidarietà va alle forze dell’ordine: ricorderemo il Carabiniere Cerciello Rega, vittima di questa tragedia, con assoluto rispetto e grande cordoglio”, conclude.

Sono contenta che ci si ricordi della battaglia che da oltre 6 anni porto avanti contro il cyberbullismo, cioè la…

Pubblicato da Elena Ferrara su Sabato 27 luglio 2019

Fonte: Elena Ferrara Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui