Home Stampa Mainstream Carola Rackete: “I profili social di Matteo Salvini devono essere chiusi, subito”

Carola Rackete: “I profili social di Matteo Salvini devono essere chiusi, subito”

CONDIVIDI

Carola Rackete, la comandante della nave Sea Watch 3, ha denunciato Matteo Salvini in seguito alle esternazioni fatte dal Vicepremier nei confronti della 31enne tedesca. Non solo. L’attivista avrebbe anche chiesto, alla Procura, di ordinare la chiusura dei profili social del Ministro dell’Interno.

Carola Rackete intervista Repubblica - Leggilo

I social network sembrano aver invaso ogni aspetto della vita politico-sociale, e ormai sono coinvolti in qualsiasi cosa. Bisogna stare attenti, però, al modo in cui li si usa visto che, da un momento all’altro, possono insorgere polemiche e si può finire, in un secondo, nel mirino nel web – come accade in queste ore all’assessora PD Montanari, colpevole di aver condiviso una foto della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a testa in giù, richiamando l’uccisione di Benito Mussolini. Per lo stesso motivo, Matteo Salvini è stato accusato di istigare, attraverso i post condivisi sui suoi social, all’odio sessista – secondo il sottosegretario Spadafora – nel caso delle parole rivolte alla comandante Carola Rackete.

La 31 enne tedesca – che ha per questo sporto denuncia nei confronti del leghista – ha anche richiesto la chiusura del profilo Twitter e Facebook in quanto istigano a delinquere, informa La Presse.Le esternazioni che qui si denunciano non vengono fatte all’interno delle funzioni svolte da Matteo Salvini nella sua qualità di ministro, ma costui si fa forte di quella qualità per potenziare in modo dirompente il messaggio d’odio”, questo un passaggio contenuto nell’esposto che domani sarà presentato dal legale della capitana, in Procura a Roma – informa Rai news – indirizzato al capo del Viminale. Nella querela vengono allegati i contenuti di post di Salvini, oltre ai commenti degli utenti, anche riferiti al Gip di Agrigento, Alessandra Vella, che dispose la mancata convalida dell’arresto di Carola Rackete nella vicenda Sea Watch.

Nella denuncia – redatta attraverso l’avvocato Alessandro Gamberini – Rackete chiede il sequestro preventivo dei profili social attraverso cui “risultano pubblicati e diffusi i contenuti diffamatori e istigatori con specifico riferimento alle pagine Facebook e Twitter dell’account ufficiale di Matteo Salvini”.
Immediata la reazione di Salvini: “La comunista tedesca  quella che ha speronato la motovedetta della Guardia di Finanza, ha chiesto alla Procura di chiudere le mie pagine Facebook e Twitter. Non c’è limite al ridicolo. Quindi posso usare solo Instagram???”. 

Fonte: Matteo Salvini Twitter

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org
Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore