Home Cronaca “Vado a fare un bagno”: ma Gabriele, 17 anni, torna a riva...

“Vado a fare un bagno”: ma Gabriele, 17 anni, torna a riva da morto

CONDIVIDI

Gabriele Baroni, 17enne di Roma, è morto annegato mentre si trovava lungo il litorale di Torvaianica per il primo giorno di vacanze dopo la scuola.

Gabriele Baroni muore annegato davanti agli amici - Leggilo

Non sempre l’estate è un momento di festa. Talvolta, a causa degli incidenti, delle uscite, o di una semplice nuotata o gita in barca, si trasforma in tragedia. Questo è quanto accaduto a Gabriele Baroni, 18 anni a giorni, il prossimo 14 luglio. Il ragazzo è morto annegato, tra le acque di Torvaianica, sul litorale romano. Era partito insieme agli amici per andare in spiaggia, dall’Appio Tuscolano dove viveva con la famiglia. Così, il gruppo voleva festeggiare la fine della scuola e l’inizio delle vacanze. Ma il tutto si è concluso in tragedia.

Come informa Roma Today, la tragedia è avvenuta subito dopo le 16. Il ragazzo si trovava su una spiaggia libera, accanto al Kafé, un chiosco attrezzato della zona. Entrato in acqua per fare un bagno, le correnti lo hanno trascinato via e Gabriele non è riuscito a tornare a riva. Gli amici hanno allertati immediatamente il 1530, il numero di emergenza, l’assistente bagnante e i guardacoste. Sono cominciate le ricerche, disperate, fino a quando alle 16.48, a 200 metri dal bagnasciuga, il suo corpo viene ritrovato ancora in vita. Si accendono le speranze, i sanitari cercano di rianimarlo ma dopo poco tutto è vano: Gabriele muore alle ore 17.06. Il suo corpo, in attesa di effettuare l’esame autoptico, è stato trasferito all’Istituto di medicina legale di Tor Vergata. Increduli i bagnanti che avevano visto Gabriele ridere spensierato con gli amici fino a poco prima.

Quanto ai soccorsi, i testimoni affermano interventi tempestivi e veloci. “Si sono mossi tutti all’istante”, racconta una signora che si trovava con i nipotini. “Il bagnino del chiosco è entrato in acqua anche se i ragazzi erano sul tratto di spiaggia libera, sono arrivati subito anche Carabinieri, Guardia costiera e i sanitari del 118”, dice una donna. Una morte assurda, simile a quella di un turista morto annegato in Sardegna qualche giorno fa.

Fonte: Roma Today

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org
Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore