Home Cronaca La fidanzata muore di tumore e lui si suicida: “Ti raggiungo amore”

La fidanzata muore di tumore e lui si suicida: “Ti raggiungo amore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
CONDIVIDI

La fidanzata muore per un tumore e il ragazzo, appresa la notizia, decide che non può vivere senza di lei. Erano le sei e mezza del pomeriggio

La fidanzata muore, lui si suicida - Leggilo

Un amore troppo forte quello di un ragazzo per la propria fidanzata per poter riuscire a vivere senza di lei, stroncata da un tumore. Il dolore per la morte della sua lei è stato così straziante da spingerlo a compiere il gesto più tragico. E così giovedì scorso il ragazzo, a un mese esatto e alla stessa ora della morte della fidanzata, le 18.30, si è lanciato dalla tromba delle scale del Policlinico Gemelli pronunciando le seguenti parole: “Ti amo, ti sto per raggiungere”. Un suicidio struggente, che ricorda quello di Giada il giorno della laurea o quello di Beatrice che si gettò sotto un treno a soli a 15 anni.

D’altronde, che il loro legame fosse strettissimo lo testimoniano la moltitudine di immagini postate sui rispettivi profili Facebook. Foto che li ritraggono insieme abbracciati. Il Tempo, il quotidiano che ha pubblicato la drammatica storia dei due innamorati ha spiegato come “nonostante le cure dei medici la ragazza non è riuscita a sconfiggere quel male che la perseguitava da tempo. E l’uomo, che pensava di non poter vivere senza la donna che amava, ha gettato la spugna lasciandosi andare a quella forma depressiva che lo stava distruggendo, pensando erroneamente di non avere altra alternativa che quella di gettarsi dalle scale dell’ospedale”.

Parlando con il Corriere della Sera l’avvocato Vincenzo Fortino che conosceva il ragazzo ha raccontato: “Lui viveva solo per lei. Parlavamo spesso e tra un cappuccino e un cornetto. Era facile dialogare con lui, impossibile non volergli bene”.

Una vicenda che sta vedendo impegnata anche la Procura. Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore Roberto Felici, il magistrato che era di turno il giorno della tragedia. È stata prontamente disposta l’autopsia e gli esami clinici per permettere la restituzione del corpo ai famigliari.

Fonti: Il Tempo, Il Corriere della Sera,

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]