Chi l’ha visto?, anticipazioni puntata 8 maggio 2019

0
1

Chi l’ha visto? tutte le anticipazioni della puntata 8 maggio 2019 nel programma in onda su Rai 3 e condotto da Federica Sciarelli.

Chi l’ha Visto? è ormai un appuntamento fisso della prima serata di Rai 3: negli anni sono stati affrontati tanti casi diversi, non solo di persone scomparse, ma anche di cronaca. Anche questa sera terranno banco due eventi che hanno sconvolto la vita di diverse famiglie, anche se in maniera diversa.

Chi l’ha Visto? anticipazioni: Marco Vannini e il pensionato ucciso dalla baby gang

Antonio Stano era un pensionato di 66 anni con alcune problematiche mentali che è stato per diverso tempo vessato da una baby gang di minorenni fino a provocarne la morte. Ora le registrazioni e i video, così come le chat, sono al vaglio degli inquirenti; alcuni – tra cui alcuni minorenni – sono attualmente in carcere.

Un altro caso destinato a far discutere è la richiesta della difesa di Antonio Ciontoli di ridurre la pena a 5 anni per cui l’imputato è stato condannato per l’omicidio di Marco Vannini. In studio la madre e il padre del ragazzo.

Verrà poi affrontata la vicenda di Mauro Monciatti, un diplomatico trovato morto a Caracas il 6 giugno 2016. Per le indagini si tratta di morte naturale, dovuto ad un infarto, ma secondo la famiglia questa versione non è credibile: il cadavere infatti è stato restituito alla famiglia senza organi interni, compreso il cuore. Inoltre Monciatti era un appassionato di corsa e si sottoponeva frequentemente ad esami cardiaci. Il fratello Moreno e la moglie Valentina cercano di riportare la verità sulla storia che ha parecchi punti oscuri.

Anche il caso di Carlo La Luca, scomparso da Termini Imerese a fine gennaio, verrà affrontato sul tavolo di Federica Sciarelli. La Luca il giorno della scomparsa doveva andare a trovare Cetti, la sua fidanzata, ma poi è scomparso nel nulla. Secondo l’ex suocero, l’uomo potrebbe aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto e per questo sarebbe stato ucciso. Prima di incontrare la compagna si era fermato da un amico spiegandogli che sarebbe dovuto andare a Palermo in Regione per avere delle concessioni su una coltivazione di mandorle, ma negli uffici non ci è mai arrivato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here