Home Spettacolo Costanza Caracciolo: “Si complimentavano. Ma avevo perso il bimbo”

Costanza Caracciolo: “Si complimentavano. Ma avevo perso il bimbo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07
CONDIVIDI

Felicità e dolore. Costanza Caracciolo, da poco diventata mamma della piccola Stella, parla delle sue esperienze di maternità e dell’uomo che le sta accanto. Momenti felici e momenti che le hanno sconvolto la vita e non dimenticherà mai.

Costanza Caracciolo parla del bimbo perduto - Leggilo

 

Forse hanno parlato troppo di lei e ora si è presa una piccola rivinicita. Costanza Caracciolo, la bellissima velina bionda al fianco di Federica Nargi, da quattro mesi mamma di Stellastesso nome della figlia di Fabrizio Frizzi  –  potrebbe non essere più la promessa sposa di Bobo Vieri per un motivo semplice: i due si sarebbero già sposati, in segreto, a Milano. Parlando del suo amore, diventato padre della piccola nel novembre scorso, ha rivelato un ricordo di lei bambina:  “Già impazzivo per lui… vai a pensare che vent’anni dopo…”. Un uomo che è il contrario dii quello che può apparire ai più: guascone, infedele, eterno ragazzo e qundi anche immaturo. E invece no. Il suo è uomo con la “u” maiuscola un papà “spettacolare, presente, attivo”.  Costanza racconta:  “Ero distrutta, a pezzi dopo oltre due giorni e mezzo di induzione al parto mi sono ritrovata a dover affrontare un cesareo senza preavviso. Lui non mi ha lasciata un attimo, ha fatto tutto lui (…) è stato magnifico”-

Bobo Vieri papà e compagno perfetto - Leggilo

Costanza ora è felice. Ma nel suo passato c’è una ferita: impossibile dimenticare il dolore provato due anni fa, quando aspettava un bambino che, però, non è mai nato. La notizia della sua gravidanza fece il giro del web proprio quando lei aveva già abortito: “Fu bruttissimo. Io ero dal dentista e su giornali, internet, siti e social network, parlavano di me e del mio bambino che però non c’era già più. Una giornata terribile, mi arrivavano infiniti messaggi di auguri e di complimenti”, ricorda l’ex velina.

Costanza, abituata all’esposizione mediatica, avrebbe voluto solo un po’ di rispetto e delicatezza che, però, non c’è stata: “Mi aspettavo più delicatezza e attenzione, almeno fino al superamento del momento critico di qualsiasi gravidanza. Che rabbia. Che delusione. E’ stato il giorno più brutto della mia vita. Ne uscii devastata. Fu devastante”.

Le cose sono poi migliorate con il sostegno di Vieri,  impegnato nelle raccolte fondi con Elena Santarelli: “Fino al quinto mese non ne abbiamo parlato praticamente con nessuno. Ho vissuto un periodo di grande tensione, avevo mille paure. Poi, invece, grazie a Bobo, me la sono goduta”. Proprio l’anno scorso, il giorno prima della Festa del Papà, la showgirl lo informò del lieto evento: “Così, rendendolo papà, l’ho reso felice“. E lui ha ricambiato, nel migliore dei modi. Il dolore per il bambino perduto è grande, ma ora c’è Stella e una vita insieme, loro tre.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]