Home Persone Trovato morto Luciano Zazzeri, chef stellato delle celebrità

Trovato morto Luciano Zazzeri, chef stellato delle celebrità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02
CONDIVIDI

Trovato morto Luciano Zazzeri, lo chef stellato famoso per aver cucinato per le celebrità nazionali e internazionali, è stato trovato morto nel garage dei suoi genitori.

Luciano Zazzeri è morto - Leggilo

Si tratterebbe di suicidio. Questa è l’ipotesi più accreditata per la morte di Luciano Zazzeri, chef stellato e proprietario del ristorante ‘La Pineta’ di Bibbona, in provincia di Livorno, deceduto domenica sera.

Chef Zazzeri, aveva 63 anni ed è stato trovato senza vita nel garage dell’abitazione dei suoi genitori nella giornata di domenica 17 marzo intorno alle 18.30. Per gli inquirenti si tratterebbe di un caso di suicidio anche se ancora nessun dettaglio preciso è emerso circa l’accaduto. L’uomo lascia due figli, Andrea e Daniele.

Lo chef Luciano Zazzeri era molto conosciuto nella comunità bibbonese, che ha accolto la notizia della sua morte con sgomento. Nessuno, infatti, riesce a spiegarsi le ragioni della sua morte improvvisa.

La sua è stata una carriera lunga 25 anni e apprezzata anche negli ambienti internazionali. Il Financial Times aveva definito il suo ristorante come “l’unico ristorante italiano da testare” all’interno della sua top ten dei migliori locali del 2013.

Lo Chef era particolarmente noto per le sue innovazioni culinarie, per il suo modo di mischiare e ricercare le materie prime ha fatto scuola tanto da consentirgli di entrare in tutte le guide dei grandi chef. Ma a Zazzeri veniva sopratutto riconosciuto anche il merito di aver esportato in tutto il mondo la buona cucina toscana fatta solo di cose genuine.

La sua è stata una vita dedicata alla ristorazione, fin da bambino aiutava i genitori a portare avanti il loro ristorante aperto con fatica nel ‘64, prima come semplice cameriere e poi sempre più vicino ai fornelli, maturando così una vera passione per la trasformazione delle materie prime.

Nel corso del tempo ha impiegato tutti i suoi sforzi per trasformare quella passione anche in un impiego professionale remunerativo. Ci riuscì nel ‘87 quando, a soli 30 anni, si mise al comando del suo primo ristorante, come riportato da La Stampa.

Ed è grazie al suo impegno e al suo amore per il buon cibo che la sua tanto amata cucina ha portato nel suo famoso ristorante ‘La Pineta’ clienti sempre più celebri come Diego Abatantuono, Paolo Bonolis, Beppe Grillo e, addirittura, Mick Jagger, rendendolo lo ‘chef delle celebrità’.

Tutto il mondo culinario è sgomento per la perdita di un grande artista del cibo. I funerali si svolgeranno nella giornata di martedì a Cecina, in provincia di Livorno.

Fonte: La Stampa

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]