Home Sport Malore di un tifoso del Cagliari durante la partita. Gli ultrà urlano:...

Malore di un tifoso del Cagliari durante la partita. Gli ultrà urlano: “devi morire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

Tragedia e polemiche durante la partita giocata tra Cagliari e Fiorentina, a pochi minuti dalla fine un uomo di 45 anni accusa un malore e si accascia a terra, assurda la reazione degli ultrà.

Infarto durante la partita Cagliati Fiorentina - Leggilo

Doveva essere una semplice partita di calcio, eppure gli spalti si sono trasformati in poco tempo in un luogo di morte e di oscenità. La tragedia è successa ieri notte alla Sardegna Arena sul finale della partita tra Cagliari e Fiorentina, dove un 45enne, residente nell’hinterland del capoluogo sardo, ha avuto un improvviso malore e si è accasciato a terra privo di vita.

Daniele Atzori, questo il nome del 45enne, si trovava sugli spalti della Curva Sud insieme alla madre e alla sorella quando all’improvviso si è sentito male.

Secondo le prime ricostruzioni, a colpirlo è stato un attacco cardiaco fatale. L’uomo è stato immediatamente soccorso dal personale sanitario e gli è stato praticato a lungo il massaggio cardiaco e con il defibrillatore, ma per lui non c’è stato più nulla da fare. La tragedia non è passata inosservata perché non c’è stato neppure il tempo di portarlo in ospedale. E’ stato ricoperto con un telo bianco nel piazzale della curva sud con il personale del 118 e i vigili del fuoco che hanno tentato l’impossibile per salvarlo.

Ma la morte del 45enne ha dell’incredibile non solo per i modi tragici in cui è avvenuta, ma soprattutto per il grande polverone di polemiche che ha suscitato sui social in poco tempo.
Pare, infatti, che i tifosi sardi abbiano sentito delle frasi offensive da parte degli ultrà ospiti: “Devi morire”.

Frasi che di solito ci si aspetta in questi contesti anche se forse, vista la tragica morte di Atzori, sarebbe stato meglio tacere. Ed è proprio questo quello che contestano i tifosi sardi, cioè la mancanza di delicatezza in un posto dove a terra giaceva un uomo morto coperto da un lenzuolo.

Immediatamente Facebook si è riempito di messaggi di sdegno da parte dei tifosi sardi: “Nemmeno di fronte alla morte di un ragazzo hanno avuto il minimo contegno” e ancora: “In una giornata del genere, a pochi giorni dal ricordo di Astori, in una partita dove assieme ai tifosi del Cagliari avete condiviso questo immenso dolore, avete dimostrato di essere disgustosi”.

Sì, perché il triste episodio è successo proprio nella sera dedicata a Davide Astori, il capitano della Fiorentina scomparso un anno fa che proprio nel Cagliari e nella squadra Viola ha militato nella sua carriera. Ed è forse questo quello che ha sottolineato di più lo sdegno da parte dei veri tifosi, da parte cioè di quelli che sono stanchi di veder trasformare la passione calcistica in stupidi pretesti di odio.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]