Home Spettacolo e Gossip Giampiero Ingrassia dice addio a sua madre, moglie di Ciccio

Giampiero Ingrassia dice addio a sua madre, moglie di Ciccio

CONDIVIDI

Rosaria Calì, la moglie del compianto attore comico Ciccio Ingrassia, è deceduta all’età di 93 anni a Roma, dove viveva. Dolore e commozione ai funerali della donna.

Rosaria Calì, muore la moglie di Ciccio Ingrassia

Rosaria Calì, moglie del compianto attore palermitano Ciccio Ingrassia, si è spenta a Roma dove viveva. La donna aveva appena compiuto 93 anni, il primo marzo. Rosaria conobbe Ciccio Ingrassia a Milano nel lontano 1957, durante una recita. Negli anni 50, infatti, la donna faceva parte di un’orchestra di Tabarin che collaborò ad uno spettacolo del comico, che allora faceva  coppia artistica con Ciccio. Il matrimonio arrivò tre anni dopo, il 5 settembre 1960, e dal loro amore nacque Giampiero, figlio amatissimo, che ha seguito la carriera del padre. Ciccio Ingrassia morì il 18 aprile 2003, al Policlinico Gemelli di Roma, affetto da problemi respiratori. Dopo la morte del marito, il rapporto fra mamma e figlio si era rafforzato ed era diventato, giorno dopo giorno, sempre più forte.

Proprio Giampiero ha reso pubblica la notizia della scomparsa della madre, con un post su Instagram. “Non cesseremo mai di esplorare, e il nostro fine, dopo tante esplorazioni, sarà di arrivare al punto da cui eravamo partiti e vedere quel posto per la prima volta”, scrive sul suo profilo social. Nella foto, le mani della madre, strette alle sue. Parole dolci quelle di Giampiero Ingrassia, prima di augurare alla adorata mamma un buon viaggio.

I funerali si sono tenuti a Roma, lunedì pomeriggio, presso la Chiesa di Santa Francesca Cabrini. Commosso il figlio Giampiero, che ha letto una lettera per ricordare la mamma. Presenti anche molti familiari e amici di vecchia data fra cui Massimo Benenato, figlio di Franco Franchi.

Pochi giorni dopo, Giampiero ha postato un altro post, sempre su Instagram, per ricordare sia la mamma che il caro papà, morto ormai 15 anni fa. “Amore puro, mi viene da dire solo questo”, ha scritto Giampiero. Un amore sconfinato. Oggi Giampiero è solo, senza i suoi genitori, ma può dirsi quantomeno orgoglioso all’idea che nessuno dimenticherà mai la sua mamma ed il suo papà.