Sale su un ponte alto cento metri, col figlio. Lo prende per mano, poi si getta giù. Mamma e figlio muoiono insieme

Una donna di trentadue anni si è lanciata giù da un ponte trascinando verso la morte suo figlio di dieci anni, che non ha avuto scampo. I due hanno fatto un volo di 100 metri. 

Donna si lancia dal ponte

Ci sarebbe da chiedersi perché, se si ritiene che la propria vita sia ingiusta, sbagliata e dolorosa tanto da meritare una fine, con un suicidio, si decida di trascinare con sé, nell’oblio, i propri figli, strappandogli la vita.

Se mamma Pina, a Roma, si gettò nel Tevere con le sue bimbe neonate – ancora oggi i corpicini non sono stati trovati – questa volta la tragedia arriva dalla Colombia, dove una madre si è lanciata giù da un ponte trascinando con sé il figlio di dieci anni.

L’omicidio-suicidio è avvenuto sul ponte denominato La Variante, uno dei più alti della Colombia, nella località di Ibague, nell’area colombiana centro-occidentale di Tolima. Mamma e figlio hanno fatto un volo di cento metri che non ha lasciato, ad entrambi, nessuna via di scampo. E quando si parla di cadute verso terra, dall’alto, non si pensa che a Julen, il bimbo in Spagna caduto in un pozzo, finito 110 metri sotto terra e rimasto intrappolato lì sotto per più di due settimane. Ma se i genitori di Julen erano disperati, e il bambino era caduto accidentalmente, in questo caso è stata proprio la madre a non avere pietà del figlio e a causarne la morte.

La donna, identificata come Paola Jessy Moreno Cruz, trentaduenne, è salita sul ponte con il figlio May Ceballos, che teneva stretto a sé. Sul posto sono arrivati i soccorsi che hanno provato a comunicare con la donna per farla scendere giù. Ma tutto è stato inutile, la donna dal bordo del ponte minacciava di saltare giù, e poi l’ha fatto davvero, come riportato da QHuboCali.

Il gesto è stato ripreso da cellulari e telecamere delle persone che si erano radunate lì cercando di farla desistere dalla sua volontà di uccidersi. “Oddio si è gettata”, si sente in video. Un pompiere, Rafel Rico, ha raccontato ai media locali di aver provato a convincere la donna a scendere, ma non c’è stato verso. Ha fatto poi sapere che le autorità hanno impiegato diverso tempo per il recupero dei corpi. Ma alla fine la giovane mamma ha messo fine alla sua vita e a quella del suo bambino, saltando giù con suo figlio tra le braccia. Pare che la donna avesse problemi economici e che proprio pochi giorni fa fosse stata sfrattata dalla sua casa, vagando per qualche giorno per strada con il figlio. Una situazione disperata come quella di tante famiglie, in Colombia, come ha fatto notare il Sindaco di Ibague, Guillermo Alfonso Jaramillo.

Fonte: QHuboCali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui