Home Cronaca Il Carabiniere: “Pensiamo ai terremotati italiani”. Il destino lo punisce così –...

Il Carabiniere: “Pensiamo ai terremotati italiani”. Il destino lo punisce così – FOTO

CONDIVIDI
(Websource/archivio)
Quanto tempo è passato da questa foto insieme,quante risate, pure la divisa abbiamo cambiato, e tu con la divisa addosso ci hai lasciati.. Non ti dimenticherò mai amico mio. R.I.P” così scrive un amico su Facebook ancora incredulo.
Dopo l’appuntato Alessandro Borlengo, 43 anni è morto anche il giovane carabiniere catanese Giorgio Privitera, 29 anni, è morto nell’ospedale Santa Croce di Cuneo, dopo essere stato coinvolto venerdì mattina in un incidente avvenuto sulla Statale 231, vicino a Bra. I due stavano trasportando, a bordo di una gazzella, un detenuto moldavo al tribunale di Asti. La gazzella si era scontrata frontalmente con una Ford Focus, ribaltandosi a lato della carreggiata. Oltre all’auto di servizio erano rimaste coinvolte nello schianto due vetture: nessuno dei feriti, 5 in tutto, è in pericolo di vita. Gli unici a morire sono stati Alessandro e Giorgio, i due carabinieri.
Tra i post pubblici di Giorgio uno era un ringraziamento ai
Marines che aiutavano a rimettere in sesto le strade di Acireale dopo la tromb d’aria del novembre 2014.
Un altro, scherzo del destino, era dedicato alle ragazza italiane morte in Spagna durante l’Erasmusi, a causa di un drammatico incidente stradale nrl marzo 2016. In un altro post, nell’agosto di quello stesso anno scriveva:
Terremoto Centro Italia…Superenalotto, annullate il montepremi di 128 milioni di euro ed inviateli nelle zone terremotate per una pronta e veloce rinascita dei luoghi e delle povere famiglie rimaste senza i propri cari e senza tetto!
Diffondete l’idea!!!
Dopo l’incidente le condizioni di Giorgio sono apparse subito molto gravi: è stato trasportato in elicottero a Cuneo, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Il giovane, però, non ce l’ha fatta. La notizia della morte è stata resa nota dal ministro uscente della Difesa Roberta Pinotti che in un tweet ha espresso “a nome suo e delle forze armate cordoglio per il Carabiniere Giorgio Privitera, deceduto per le ferite riportate in servizio e la sua vicinanza alla famiglia e ai Carabinieri”.