Home News dal mondo Picchiata in strada, fino a morire. Terribile destino di una ragazza cresciuta...

Picchiata in strada, fino a morire. Terribile destino di una ragazza cresciuta ad Ostia

CONDIVIDI

 

Moustafa
(Websource/archivio)

Mariam Moustafa era cresciuta a Ostia ed è morta in maniera assurda e violenta in Inghilterra. La ragazza, di origine egiziana, è stata uccisa dalle percosse di un gruppo di bulle che l’hanno aggredita all’uscita da un centro commerciale di Nottingham, in Inghilterra, dove era arrivata da poco per studiare alla facoltà di Ingegneria. Mariamè entrata in coma il 20 febbraio, giorno del violento pestaggio, ed è morta a quasi un mese di distanza. L’aggressione ai danni della ragazza è cominciata in Parliament Street: Mariam, per tentare di sottrarsi ad un assalto che diventava sempre più pressante e violento ha preso un autobus ma le bulle l’hanno seguita anche lì: di quei momenti è emerso un video, in cui si vede la 18enne sul fondo di un autobus accerchiata da altre ragazze, di cui si sentono le voci. La corsa finisce all’esterno di un centro commerciale, il Victoria Center. Nonostante la presenza di numerose persone e testimoni, solo quando il corpo della 18enne è rimasto a terra sono stati chiamati i soccorsi. Mariam è stata trasportata al Queen’s Medical Centre dove è morta senza mai riprendere conoscenza.

La ragazza avrebbe dovuto raggiungere la madre e la sorella appena terminati gli acquisti. Sarebbe dovuto essere una giornata come le altre. E’ stata tutto tranne che questo, purtroppo.