Home Cronaca Davide Astori, uno schiaffo dopo la morte: “Perchè vi dispiacete tanto per...

Davide Astori, uno schiaffo dopo la morte: “Perchè vi dispiacete tanto per lui?” – FOTO

CONDIVIDI

Qualcuno dirà che almeno è stato sincero, certo le sue parole suonano male e feriscono, in queste giorni immediatamente successivi alla morte di Davide Astori il giocatore della Fiorentina morto prima della partita con l’Udinese. Sono le parole di Dani Alves, ex bianconero, a lasciare perplessi. Alla vigilia della partita del Psg contro il Real Madrid è stato chiesto al difensore brasiliano, in forze alla squadra francese, di spiegare come la morte di Davide Astori sia stata vissuta dai giocatori del Psg.

L’ex bianconero ha risposto così: “Non ne siamo stati turbati più di tanto perché non lo conoscevamo molto. Sono addolorato per la sua famiglia. Penso che Davide abbia fatto quel che doveva in questo mondo caotico e che ormai sia in un mondo migliore. Nel mondo però ogni giorno muoiono di fame migliaia di bambini che non ricevono altrettanta attenzione. E sono invece altrettanto importanti. Tutti dobbiamo morire prima o poi perché siamo di passaggio. Magari siamo tristi, ma non di certo come i suoi famigliari”.

I funerali del giocatore si terranno giovedì a Firenze nella Basilica di Santa Croce mentre la camera ardente verrà allestita e aperta nella gornata di mercoledì a Coverciano.

dani alves
(Websource/archivio)