Home Persone Davide Astori e Francesca, quella foto della figlia che fa il pane...

Davide Astori e Francesca, quella foto della figlia che fa il pane “Siamo felicissimi”

CONDIVIDI

vittoria

Francesca Fioretti ha lasciato la sua casa si Firenze alle ore 15 e intorno alle 18.30 è giunta all’obitorio di Udine scortata da un’auto civetta delle forze dell’ordine.

Lei e Davide Astori, il capitano della Fiorentina morto durante il sonno a soli 31 anni.Si erano conosciuti nel 2013 al compleanno di un amico comune. E da allora non si erano più lasciati. Due anni fa a coronare la loro storia d’amore era arrivata Vittoria, la loro bimba.
«Siamo felicissimi», scriveva lei sui social. «Sei il mio sole», «Ti amo»: i messaggi che accompagnavano le foto di loro due sorridenti in vacanza. Quelle stesse pagine dove oggi scorrono centinaia di messaggi di dolore e condoglianze. Solamente due giorni fa la Fioretti aveva pubblicato un post su Instagram, l’ultimo online, immortalando le mani della piccola Vittoria mentre stendeva la pasta con un mattarello scrivendo: “La mia quiete, VITTORIA”.

La piccola Vittoria è nata il 18 febbraio 2016 ed ha da poco compiuto due anni.

Astori aveva invece festeggiato lo scorso 7 gennaio: era nato a San Giovanni Bianco, un comune del bergamasco nel 1987 dove aveva mosso i primi calci, prima di essere notato dagli osservatori del Milan.  Nel 2008 arriva a Cagliari dove resta per sei anni (esordisce in Serie A a Siena ad appena 21 anni) dove riesce ad ottenere anche la convocazione in Nazionale. Da qui alla Roma con cui un gol. Astori debutta anche in Champions League ma a fine stagione nell’agosto 2015 va a Cagliari, squadra di cui diventa capitano. Nel giugno 2013, il ct Cesare Prandelli lo convoca per Confederations Cup in Brasile dove Astori segna il suo primo gol in nazionale: si tratta di un gol per certi versi storico perché è il primo gol di un giocatore del Cagliari dopo 40 anni da quello di Gigi Riva.