Home Sport La Juve pareggia in Champions: “Gigi Buffon? E’ finito”

La Juve pareggia in Champions: “Gigi Buffon? E’ finito”

CONDIVIDI
buffon
(Websource/archivio)

Il pareggio interno della Juventus contro il Tottenham non è stato per nulla indolore: la squadra ospite ha tenuto il possesso di palla per due terzi della partita, ma non solo. L’indice è puntato contro Gigi Buffon, il 40enne portiere bianconero, che viene giudicato da più parti non più all’altezza di un posto da titolare. Lo evidenzia, in particolare, l’ex centrocampista della Nazionale tedesca Mario Basler: “Con Buffon la Juventus non potrà vincere la Champions”.

Le responsabilità di Gigi Buffon sono chiare nel pareggio su punizione di Eriksen. “Gigi non è più un portiere da livello internazionale. Con lui la Juventus non potrà vincere la Champions”, sostiene Basler. Quindi aggiunge: “Gigi è stato un portiere eccezionale, ma a volte ci si lascia sfuggire l’occasione di ritirarsi. Capita di perdere il momento giusto di ritirarsi, io ho smesso a 33 anni.  La società e l’allenatore avrebbero dovuto dirgli che era arrivato il momento di smettere. Forse Buffon ha grande voglia di vincere la Champions League, ma non è più un portiere da livello internazionale”.

Gigi Buffon, al momento, non ha mai manifestato l’ipotesi di ritirarsi, inoltre Gigi Di Biagio gli ha chiesto di tornare in Nazionale per le prossime due amichevoli di lusso contro Argentina e Inghilterra. L’Europeo 2020 non sembra un obiettivo impossibile, ma gli errori pesano. A difendere Buffon c’è l’amministratore delegato della Juve Marotta: “La cosa più importante è averlo ritrovato nel periodo più difficile della stagione, è un valore aggiunto. Per il suo futuro è giusto fare valutazioni accurate, in primis da parte sua. Con lui c’è trasparenza e stima, è giusto che decida il futuro anche in chiave Nazionale”.

 

GM