Home Opinioni Roberta Martucci, rinvenute delle ossa: sono le sue?

Roberta Martucci, rinvenute delle ossa: sono le sue?

CONDIVIDI
roberta martucci
(Websource/archivio)

 

Le ossa ritrovate all’interno del cimitero di Ugento, in provincia di Lecce, potrebbero appartenere a Roberta Martucci, la giovane che scomparve all’improvviso da Torre San Giovanni nel 1999 e sul conto della quale si era tornato a parlare la settimana scorsa grazie a Roberta Bruzzone. La criminologa ha infatti annunciato una svolta, affermando di conoscere nome e cognome della persona che ha ucciso la ragazza. Perché sul fatto che abbia subito una morte violenta non sembrano esserci dubbi.

Roberta Martucci, chiesto l’esame del dna sulle ossa ritrovate lunedì

Intanto l’avvocato della famiglia di Roberta Martucci, assieme alla stessa Bruzzone ed ai loro collaboratori, inoltreranno una richiesta alla Procura di Lecce affinché si possa procedere all’esame del dna sui resti in questione, rinvenuti in una tomba anonima nel locale cimitero lunedì scorso. Le ossa si trovavano all’interno di una cappelletta e sono venuti alla luce in seguito a dei lavori di restauro. In merito a questo caso, che in tutto questo tempo non ha mai portato delle risposte precise, la Bruzzone ha annunciato ora che sono stati compiuti dei passi in avanti significativi.

S.L.

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org