Home Cronaca Babi, mamma di 39 anni: un cancro se la porta via in...

Babi, mamma di 39 anni: un cancro se la porta via in 45 giorni

CONDIVIDI

barbaba mussiSe l’è portata via un linfoma di tipo T all’intestino, talmente aggressivo da non lasciarle scampo e ucciderla in appena 45 giorni. E’ morta così a Treviglio, Barbara Mussi, Babi per tutti. Lascia un figlio, Andrea, di soli 18 anni. Strazianti le parole di suo fratello Alarico: “E’ morta nel giro di 45 giorni. Da oltre un mese si trovava ricoverata all’Istituto dei tumori di Milano dove ha combattuto la sua battaglia contro la malattia, sopportando operazioni, cure e i tanti effetti collaterali delle medicine, pensando a suo figlio Andrea”.

Appassionata di tatuaggi, doveva coronare il sogno di aprire un negozio tutto suo: “L’inaugurazione doveva essere ai primi di novembre, ma poi è sopraggiunta la malattia. Barbara aveva una passione per la pittura. Aveva studiato all’Istituto d’Arte di Crema, per poi frequentare l’Accademia di Brera. La vita poi l’ha messa di fronte a fare delle scelte e lei si è sempre presa cura del figlio, andando a lavorare in uno studio notarile. Da un paio d’anni aveva iniziato a lavorare come tatuatrice e, un po’ anche spinta da me, si era convinta ad aprire le sua attività. Non meritava di andarsene così presto, senza aver coronato il suo sogno”.

Nelle stesse ore, si è spenta Anna Bonavolontà. La donna, sposata e mamma di due figli, si è spenta all’età di quarantadue anni. Nativa di Santa Maria Capua Vetere, dove risiedeva, per anni ha lottato contro il cancro. Grande lo sgomento sui social network, per l’ennesima vittima della Terra dei Fuochi.

GM