Home Sport Muore a 34 anni Daniele Porcu, fantino di fama internazionale

Muore a 34 anni Daniele Porcu, fantino di fama internazionale

CONDIVIDI

Se n’è andato a causa di una crisi cardiorespiratoria Daniele Porcu, fantino romano di 34 anni che avrebbe compiuto gli anni nel mese di marzo. Il ragazzo lottava da tempo con una malattia incurabile che lo aveva costretto al ricovero al San Raffaele di Milano. Un male implacabile che lo ha sottratto all’amore di amici e parenti e che lo ha portato via dalla moglie Selene con la quale abitava a Cornaredo.

Cresciuto professionalmente a Corridonia nelle Marche, Daniele aveva inaugurato la sua carriera con un successo all’ippodromo Martini nel 1999. Per anni ha vinto numerose corse in Italia, 450, fino a che la crisi dell’ippica italiana non lo ha costretto ad emigrare in Germania. Qui Daniele ha fatto emergere nuovamente il suo talento riuscendo a vincere ben 313 corse, a cui si aggiungono le 52 in Belgio, le 24 in Svizzera, le 14 in Francia e l’unica affermazione nel Regno Unito. Una carriera colma di successi, insomma, che si è interrotta quando si sono presentati i primi sintomi della malattia.

A ricordare il grande fantino è stata Mariarosa Morici Ilari, gestrice per anni del bar del centro a Corridonia. La donna lo ha conosciuto quando ancora era un bambino e sognava di diventare un fantino si successo: “Quando è arrivato a Corridonia Daniele era piccolo ed è proprio qui che ha vinto la sua prima corsa. Lo ricordo come un ragazzo educato, rispettoso, sempre solare. L’ho visto crescere, poi ci siamo persi di vista. Veniva nel mio bar insieme al papà Salvatore, allenatore, e al nonno Angelino. Prima veniva per i tre mesi della stagione estiva. Le abitudini dell’ippica sono dure e non c’è molto spazio per la vita sociale. Ma qui a Corridonia, dove lo conoscevano in molti, Daniele ha lasciato un ricordo bellissimo in tante persone. Non dimenticherò mai quel suo sorriso. Poi, con il tempo, le nostre strade si sono divise e ci siamo persi di vista”.

F.S.