Home News dal mondo Carcere, presto un telefono in ogni cella

Carcere, presto un telefono in ogni cella

CONDIVIDI

Una novità interessante sta prendendo corpo in Francia dove il ministero della Giustizia ha avanzato una proposta che non mancherà di far discutere. Si tratta dell’installazione nelle celle di tutte le prigioni del Paese di un telefono dal quale i detenuti potranno fare telefonate solo ed esclusivamente a numeri autorizzati dal giudice.

In realtà in Francia è già stato condotto un esperimento nel luglio 2016 alla prigione Montmédy (Meuse) e siccome i risultati sono stati buoni ora verrà riproposto su larga scala. Più di 50000 celle di 178 penitenziari saranno così dotati di un telefono. Nell’esperimento del 2016 i detenuti hanno potuto telefonare ai propri famigliari ad un costo inferiore del 20% rispetto a quanto avrebbero speso dal telefono presente nei corridoi al quale tra l’altro i detenuti hanno un accesso limitato.

Il Dipartimento di Giustizia fa sapere che l’obiettivo è quello di “promuovere il mantenimento dei legami familiari” dei detenuti. Questo aspetto è considerato fondamentale in un’ottica di riabilitazione di chi passa dei guai con la giustizia.