Home Cronaca Morto dopo 10 giorni di coma, è mistero sul suo incidente

Morto dopo 10 giorni di coma, è mistero sul suo incidente

CONDIVIDI
coma
(Websource/archivio)

Era stato ricoverato in ospedale a causa di un grave incidente stradale di cui era rimasto vittima, e dopo 10 giorni trascorsi in coma all’ospedale di Udine, purtroppo è morto il 46enne Michel Minisini. A quasi due settimane di distanza da quello schianto, l ci circostanze non sono ancora del tutto chiare, arriva così la peggiore notizia possibile per lui e per i suoi cari. La morte di Minisini risale a ieri pomeriggio. Dopo l’incidente, venne rinvenuto sul ciglio della strada in stato di incoscienza e con un trauma cranico di grave entità.

Morto dopo 10 giorni di coma, è mistero sul suo incidente

Erano stati alcuni passanti a far scattare l’allarme ed a chiamare una ambulanza nella tarda serata dello scorso 30 novembre. Una volta giunto il personale sanitario, era stato tutto predisposto per il trasferimento all’ospedale ‘Santa Maria della Misericordia’ di Udine, dove l’uomo era giunto in codice rosso. In merito all’incidente si riteneva inizialmente che Minisini si trovasse a piedi quando un veicolo deve poi averlo investito. Ci si avvarrà delle immagini del circuito chiuso di sorveglianza installato nella zona per cercare di capirne di più. Accanto a lui c’era una vettura, e si riteneva che l’uomo potesse essere stato travolto da quest’ultima, ma è stato acclarato che la macchina era parcheggiata lì da alcune ore. L’ipotesi più accreditata è che Minisini sia scivolato finendo col battere la testa e cadendo proprio sul tratto di strada mentre stava transitando un mezzo, il quale lo ha poi colpito. Sempre ad Udine è avvenuta un altro evento drammatico nelle scorse ore, con un uomo che si è tuffato in un torrente per salvare il suo cane.

S.L.