Home Cronaca Segesta, si aggiunge un’altra vittima all’incidente stradale di Ferragosto

Segesta, si aggiunge un’altra vittima all’incidente stradale di Ferragosto

CONDIVIDI
(Websource/Facebook)

La strage della famiglia Orestano adesso si è completata con un’altro capitolo, anche Mattia (15 anni) è morto dopo quasi quattro mesi di coma. La disgrazia di questa famiglia siciliana di Villagrazia di Carini è cominciata lo scorso 15 agosto: tutti quanti si trovavano a bordo della Classe A del padre sul tratto stradale che portata da Fulgatore a Segesta quando la loro auto è stata urtata violentemente da una Lancia Lybra ed è finita sotto un cavalcavia percorrendo 10 metri in verticale.

Il bilancio di quel sinistro è gravissimo: il padre Roberto Orestano (49 anni), la madre Rosa Parrinello (47 anni) e la figlia Miriam Chiara (18 anni) muoiono sul colpo, mentre Mattia entra in coma e Luca rimane miracolosamente illeso. In questi tre mesi e oltre di degenza ospedaliera, Luca ha sperato che almeno il fratello (di appena 15 anni) sopravvivesse alla tragedia occorsa alla sua famiglia, ma ieri notte il ragazzo è morto nel suo letto d’ospedale.

Ad annunciare la morte di Mattia è lo stesso Luca con un post su Facebook in cui scrive: “Hai lottato anche contro te stesso. Ci rivedremo in un giorno come questo. Ti amo tanto”. Anche la zia di Mattia, Esther Parrinello, ha voluto salutare il nipote con un messaggio sulla pagina social del ragazzo in cui si legge: “Ed anche mattia è volato in alto!! In festa ad accoglierlo robi rosi e miri…mattia ..amore della zia .ti ho amato come se fossi mio e mi hai ripagato con un tuo sorriso ed anche un tuo pianto…ti amo e vi amo sempre”. Il quindicenne ha resistito per quasi quattro mesi, nonostante avesse diversi organi compromessi dall’incidente.