Home Cronaca Famiglia intossicata dal tallio: arrestato il nipote 27enne

Famiglia intossicata dal tallio: arrestato il nipote 27enne

CONDIVIDI

Famiglia intossicata dal tallio, clamorosa svolta nell’inchiesta che aveva lasciato tutti senza parole: arrestato il nipote 27enne, è lui che voleva sterminare tutta la sua famiglia per avvelenamento. 

C’è una svolta nella vicenda della famiglia della provincia di Monza che è stata avvelenata dal tallio, dopo aver trascorso le ferie estive nella casa di campagna di Santa Marizza di Varmo (Udine). Il bilancio complessivo, veramente incredibile e per diverso tempo rimasto inspiegabile, di quanto accaduto parlava di tre persone morte, padre, madre e una figlia, e di altre cinque intossicate. In un primo momento, si era parlato degli escrementi di piccione come probabile causa della tragedia, ma poi le indagini si erano indirizzate altrove dato che gli inquirenti avevano capito di come fosse debole quella teoria.

In queste ore, i militari dell’Arma dei Carabinieri di Desio hanno tratto in arresto Mattia Del Zotto, ritenuto il responsabile del triplice omicidio dei nonni e di una zia. I cinque avvelenati che però se la sono cavata sono i nonni materni, il marito della zia deceduta, un’altra zia e una badante dei nonni paterni. Il 27enne arrestato avrebbe agito con premeditazione. Nei giorni scorsi, era emerso che la presenza di tallio era stata evidenziata in una tisana presente in casa.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org