Home Politica Ema, Lorenzin: l’Italia intera tifa Milano

Ema, Lorenzin: l’Italia intera tifa Milano

CONDIVIDI

Ema abbadona Londra, affascinata dalla Brexit e cerca una nuova casa nella Unione Europea. La sede dell’Agenzia Europea per il Farmaco sarà scelta probabilmente tra due candidature molto forti, visto che Germania e Italia sono in pole position. Per il nostro Paese la candidatura è di Milano e, secondo quanto riferito dal ministro per la Salute, Beatrice Lorenzin, la città meneghina ha ottime chance di farcela. Ecco le considerazioni della Lorenzin sull’attribuzione della sede della Ema, a margine Global Nutrition Summit che si è tenuto proprio al Palazzo Reale di Milano:

“E’ evidente che anche la Germania ha la sua candidatura, però noi stiamo cercando di convincere, sulla base tecnica ci sono pochissime obiezioni, Milano ha tutte le carte in regola per poter ospitare Ema, lo ha dimostrato in tutto il vaglio di questi ultimi mesi, ora è una decisione politica dove, ovviamente, si giocano tanti altri fattori”.

“Gli altri competitor sono forti ma l’Italia la sta giocando tutta questa partita politica e stiamo facendo sistema, che è una cosa a cui gli italiani non sono abituati, invece è una chiave di successo. Tutto il sistema Italia è ingaggiato e si sta muovendo nelle sue varie parti, tutti stanno facendo un’unica partita che è quella per Milano – ha aggiunto -. In questo mese abbiamo avuto contatti con tutti i Paesi, sia quelli non candidati sia con quelli candidati per Eba e per Ema. Stiamo lavorando sulla parte prettamente politica e negoziale perché per la parte tecnica Milano ha centrato tutti i requisiti richiesti”. “Questi ultimi quindici giorni saranno giornate intense dedicate a rapporti e relazioni, anche questo G7 della Salute lo sarà, non a caso ho indicato Milano come sede – ha concluso -. Anche io avrò una serie di incontri in Lituana e Lettonia, tutta una serie di incontri per spostare i voti sulla nostra città”.