Home Politica Sindaco Albettone (Vicenza): “Siamo razzisti e qui negri e rom rischiano la...

Sindaco Albettone (Vicenza): “Siamo razzisti e qui negri e rom rischiano la pelle”

CONDIVIDI

Il sindaco di Albettone (Vicenza) Joe Formaggio, già salito alla ribalta delle cronache per le sue prese di posizione politiche nei confronti degli immigrati, degli omosessuali e degli zingari, ha rilasciato una intervista ai microfoni della trasmissione La Zanzara su Radio24, dove ha confermato le sue ‘antipatie’ in maniera molto eloquente. Ecco le parole del primo cittadino di Albettone, esponente del partito Fratelli d’Italia:

“Immigrati? Se ce li mandano muriamo le case e le riempiamo di letame; siamo orgogliosamente razzisti. Non vogliamo negri e zingari, da noi rischiano la pelle. Esportiamo cervelli e importiamo negri» che «sono meno intelligenti di noi, sono inferiori”.

Sulla possibilità, paventata da tempo, dell’apertura alla città di profughi, così risponde Formaggio: “Apriremo un grande allevamento di maiali se aprono qua una moschea. Se un prefetto manda i profughi qui ad Albettone le barricate di Gorino passeranno in secondo piano. Qui non vogliamo extracomunitari, negri e zingari. Hanno un quoziente intellettivo più basso: lo dimostra la storia. Abbiamo un poligono di tiro, il più alto numero di porto d’armi di tutta la regione Veneto. E non vogliamo nessuno che venga a rompere i coglioni. Un immigrato ad Albettone rischia la pelle”.

“3-4 mesi fa i sindacati hanno messo fuori dei manifesti nelle tabelle all’ingresso della città con su scritto: “Comune razzista”. E io ho detto agli operatori di lasciarle lì così che capiscano che siamo razzisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here