Home Politica Opinioni Ramy e Adam andranno all’Assemblea nazionale degli Islamici

Ramy e Adam andranno all’Assemblea nazionale degli Islamici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02
CONDIVIDI

Ramy Shehata e Adam El Hamami, gli studenti eroi di San Donato Milanese, parteciperanno domani a Bologna all’assemblea nazionale dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia.

Ramy e Adam cittadinanza - Leggilo

Hanno ottenuto la cittadinanza italiana, dopo tanta fatica e tanta strumentalizzazione, Ramy e Adam, i bimbi eroi del sequestro del bus a San Donato Milanese, ad opera del senegalese Ousseynou Sy. Una decisione che è arrivata inaspettata dal Vicepremier Matteo Salvini che, dopo la richiesta, ha preso del tempo per analizzare la situazione dei due studenti e la condizione del padre di Ramy, egiziano con una situazione famigliare complicata. Il Ministro dell’Interno ha acconsentito e ospitato al Viminale 5 dei 51 bambini presenti sul bus, Ciononostante è restato fermo sulla questione Ius Soli, tornato  alla ribalta grazie alla Sinistra.

Molti hanno condiviso la concessione della cittadinanza, altri invece hanno parlato di strumentalizzazione sui due tredicenni, in particolare di Ramy. Il ragazzino si è esposto con toni poco pacati sulla questione cittadinanza, ribadendo diverse volte i suoi meriti e parlando della questione come di una cosa “dovuta“. Ramy ha anche festeggiato l’episodio sventolando bandiera egiziana in tv e domani, a Bologna, parteciperà all’assemblea nazionale dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia insieme ad Adam, come riportato da Fanpage.

Il Presidente dell’Unione Yassine Lafram ha spiegato: “Qualche giorno fa ho incontrato alcuni dei ragazzi delle due classi protagoniste del sequestro e li abbiamo invitati. Le famiglie di Ramy e Adam hanno detto che verranno e noi li aspettiamo”. L’assemblea avrà inizio alle 10 all’hotel Savoia Regency di via del Pilastro e l’incontrò, a porte aperte fino alle 14.00, tratterà alcuni tempi importanti, come riportato da Repubblica: combattere il fenomeno del radicalismo nelle carceri; il processo dell’intesa con lo Stato; i numeri e la condizione dei musulmani in Italia; la presenza di moschee e luoghi di culto, questione affrontata anche dal Primo Cittadino di Milano Beppe Sala.

Argomenti di cui Ramy e Adam se ne intendono certamente. Oppure no e, come molti sostengono, la loro ospitata non è altro che l’ennesima strumentalizzazione. L’ennesimo modo per dare maggiore attenzione all’evento. Del resto, i bambini fanno più presa, così come è stato per Greta Thunberg, l’attivista svedese che lotta per l’ambiente diventata icona della Sinistra. Ci sarebbe poi da chiedersi, se è grande la loro voglia di partecipare ad eventi islamici, dove sia nascosto il sentirsi italiano di cui tanto  hanno parlato nei giorni scorsi.

Fonti: Repubblica, Fanpage

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]