Mercedes: arriva il richiamo per milioni di macchine

0
28
Fonti ed evidenze: leggo.it

A causa di un problema tecnico ad alcuni veicoli, Mercedes ha deciso: arriva il richiamo per milioni di macchine. Ecco cosa sta succedendo

Sembra non esserci pace per la Mercedes. A causa di un malfunzionamento di una parte fondamentale di alcune sue automobili, la casa automobilistica tedesca dovrà infatti richiamare milioni di autovetture. Secondo l’agenzia Reuters, la Mercedes-Benz ha diramato un comunicato in cui si richiama quasi un milione di proprie automobili.

(Pixabay)

Si tratta di 993.407 autovetture della casa madre tedesca che dovranno essere controllate e monitorate nuovamente a causa di possibili problemi al servofreno. Tuttavia, i modelli interessati non saranno i più recenti, ma solo quelli considerati “obsoleti”. Ad ogni modo, il ritiro sarà immediato. Ecco cosa sta succedendo.

Mercedes ritira quasi un milione di auto: problema al servofreno

Ancora una volta, Mercedes-Benz sarà costretta a richiamare una moltitudine di suoi veicoli, a causa di un problema tecnico. Quasi un milione di vetture provenienti da tutto il mondo, infatti, dovranno essere ricontrollate in officina, per evitare incidenti e pericolose conseguenze. Non è a prima volta che questo succede, e di certo anche questo episodio contribuirà a minare l’immagine della casa automobilistica.

Secondo quanto specificato nel comunicato diramato dalla casa tedesca, i modelli interessati al richiamo saranno quelli della serie ML e GL (BR 164). Verranno richiamati anche la monovolume di lusso Classe R (BR 251), realizzati tra il 2004 e il 2015.

Se la maggior parte dei veicoli fanno riferimento al mercato canadese, circa 70.000 veicoli sono utilizzati oggi nella stessa Germania. “Abbiamo scoperto che in alcuni di questi veicoli – specificano all’interno del comunicato – la funzione del servofreno potrebbe essere influenzata da una corrosione avanzata nell’area del giunto dell’alloggiamento”.

(Pixabay)

Secondo la casa automobilistica, è importante non guidare i veicoli fino al momento “dell’ispezione” necessaria. I proprietari dei veicoli, infatti, verranno contattati direttamente da Mercedes- Benz, che inviterà i propri clienti a riportare l’automobile nell’officina indicata dall’azienda.

Sarà quello il momento in cui verranno fatti i rispettivi controlli e, in caso di effettivo errore di fabbricazione, eventuali sostituzioni di pezzi. Ovviamente, il tutto sarà a carico dell’azienda e non graverà sulle tasche dei proprietari dei veicoli.

Non è la prima volta che Mercedes richiama alcuni suoi veicoli per effettuare controlli. È successo, infatti, nel 2021 a casa di un problema legato al software.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui