Riscaldamento: Ecco come abbassare i costi in bolletta, visti i rincari

Vediamo meglio insieme alcuni trucchi che possiamo utilizzare per cercare di abbassare la corrente adesso che sono accesi i riscaldamenti.

Riscaldamento: Ecco come abbassare i costi in bolletta, visti i rincari
Riscaldamento: Ecco come abbassare i costi in bolletta, visti i rincari

Iniziamo con il dire che i vari meteorologi indicano che questo sarà uno degli inverni più freddi di sempre.

Le varie temperature arriveranno a toccare dei nuovi numeri molto bassi, e per questo motivo dovremmo tenere i riscaldamenti accessi per molte ore ogni giorno.

LEGGI ANCHE —> Test: che festività preferisci? Ecco cosa rivela di te

Ma allo stesso tempo i costi delle utenze si stanno alzando tutti, quindi come possiamo fare per cercare di risparmiare qualcosa?

Riscaldamento: come abbassare i costi in bolletta

Vediamo insieme alcune idee che ci possono essere molto utili e ci possono aiutare, iniziamo con il sigillare le perdite d’aria.

Avere, ovviamente, degli spifferi in casa, sicuramente non ci aiuta per mantenere un ambiente caldo.

E ci costringe a tenere la temperatura più alta, e quindi ad un maggiore spreco di energia in generale.

Verifichiamo quindi molto bene, ed attentamente se vicino alle finestre o ai balcone c’è qualche perdita.

LEGGI ANCHE —> Macchie della pelle: i 5 rimedi veloci e naturali dall’effetto assicurato

Possiamo fare una prova molto pratica e veloce, avviciniamoci con un candela accesa, se la fiamma si muove, o si spenge, ovviamente c’è uno spiffero che va chiuso.

Se abbiamo modo, sarebbe opportuno avere degli infissi con i doppi vetri e con le guarnizioni sigillate in gomma, in modo tale da isolare in modo perfetto la nostra abitazione.

Facciamo però attenzione anche se abbiamo soffitte o cantine, perchè molto spesso in questi luoghi ci sono perdite d’aria, che possiamo chiudere con il silicone, o con la schiuma espansa.

Ricordiamoci poi che il corretto utilizzo del termostato è assolutamente importante, e nei giorni di maggiore freddo regoliamolo sui 21 gradi per il giorno e 18 per la notte.

LEGGI ANCHE —> Segni zodiacali: ecco quelli che tradiscono maggiormente e con chi

Possiamo in questo modo risparmiare energia mantenendo una temperatura costante tutto il giorno.

Se è possibile possiamo anche cambiare il termostato con uno di quelli di ultimissima generazione che dopo poco apprende le nostre abitudini.

Ci sono poi anche termostati bluetooth che possiamo regolare anche dall’applicazione presente sul nostro cellulare.

Prima di accendere subito il riscaldamento, poi controlliamo come siamo vestiti, e se troppo leggeri magari aggiungiamo uno strato.

Molto spesso in casa, infatti, siamo più leggeri rispetto a quando usciamo, e per questo motivo sentiamo anche più freddo.

Quindi, prima di accendere il riscaldamento mettiamo un paio di calzettoni pesanti o una felpa e vediamo se effettivamente è il caso di accenderli.

Riscaldamento: Ecco come abbassare i costi in bolletta, visti i rincari
Riscaldamento: Ecco come abbassare i costi in bolletta, visti i rincari

Possiamo anche utilizzare un plaid sulle nostre gamba o appoggiato sulle spalle se magari siamo seduti alla scrivania per lavorare o per studiare, in modo tale da sentire meno freddo.

Possiamo prenderci anche una bella tisana o una bevanda bollente che ci fa riscaldare, e ci diffonde il suo calore nel corpo.

E se aggiungiamo anche qualche goccia di limone, o arancia oppure miele, abbiamo creato anche una tisana efficace contro i malanni che girano in questo periodo.