Adriano Celentano e Claudia Mori sono due istituzioni per l’ Italia, mentre poco si sa sui figli, in particolare su Giacomo che, dal padre, ha ereditato la passione per la musica.

Celentano e Mori/pg ufficiale Fb
Celentano e Mori/pg ufficiale Fb

Sono indubbiamente una delle coppie più celebri del panorama italiano quella tra la bella attrice, Claudia Mori e il “molleggiato, Adriano Celentano. I due hanno coronato la loro storia con ben tre figli: Rosita, la più grande e forse la più conosciuta, Rosalinda e Giacomo. Proprio quest’ ultimo è l’ unico figlio maschio della coppia oltre che secondo genito.

Come il padre, ha ereditato una sconvolgente passione per il mondo della musica e sin da giovanissimo (ad appena 20 anni) ha pubblicato il suo primo album, “Dentro il bosco”, collaborando con personalità di spessore come Mario Lavezzi, cantautore e compositore che aveva già lavorato con Gianni Morandi, Loredana Bertè, Anna Oxa e molti altri grandi artisti. Successivamente Giacomo ha scritto “Vento d’ Estate”, brano poi inserito nel disco del padre, “Arrivano gli Uomini“, uscito nel 1996.

Potrebbe interessarti anche->Adriano Celentano a 82 anni vive qui: tenuta immersa nel verde, uno spettacolo

Purtroppo, il figlio di Celentano non ha riscosso il successo del padre e anche per questo ha dovuto affrontare un periodo non facile della propria vita, ammalandosi di depressione e riuscendone ad uscire grazie all’ aiuto della famiglia, ma soprattutto della fede riscoperta.

L’ incredibile somiglianza con Adriano Celentano

Giacomo Celentano con la moglie/Instagram
Giacomo Celentano con la moglie/Instagram

Dal padre, Giacomo non ha solo ereditato le doti musicali, ma anche l’ aspetto fisico: oggi ha 55 anni e più matura e più rispecchia esattamente i lineamenti di Adriano, ma a differenza di questo presenta una bocca più carnosa. Per Giacomo questa è stata sia una benedizione che una maledizione: non è stato facile essere all’ altezza del padre nella vita.

Potrebbe interessarti anche->Adriano Celentano che fine ha fatto il figlio Giacomo: Emarginato per la mia fede;

Adriano Celentano è stato infatti un vero e proprio idolo per l’ Italia, sia per la sua genialità, anticipando addirittura il genere rap nel mondo della musica e per aver sdoganato certi miti, come quello che solo le donne potevano essere sensuali e preparate nel ballo, ma anche per la caratura morale dei suoi testi, mai scontati.

Per il figlio non è sempre stato facile portare il peso di una personalità così importante, tanto da cadere in depressione per poi rinascere grazie alla fede ritrovata. Ha confessato inoltre che il malessere derivava dal fatto che molte volte si sentiva non capito dai genitori: Giacomo ha dimostrato di essere, anche per questo, un’ anima profonda e sensibile.

Potrebbe interessarti anche->Adriano Celentano: la sua casa da milionario super blindata

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui